A Perugia un corso per aspiranti conduttori di cani da recupero

Le lezioni sono state organizzate dall'ATC PG 1 e a breve si conosceranno anche le date precise e il programma.

0
Recupero di ungulati feriti

Cani da recuperoL’Ambito Territoriale di Caccia Perugia 1 sta organizzando un interessante corso per aspiranti conduttori di cani da recupero. Chi fosse interessato, è pregato di segnalare altri corsi svolti, nello specifico quello per conduttore di cane limiere, selettore abilitato di cervidi e bovidi, capo-battuta durante la caccia al cinghiale e quello per l’abilitazione al contenimento della cornacchia grigia e della gazza.

Le lezioni preparate dall’ATC umbro avranno una durata totale di sedici ore, mentre la quota di partecipazione sarà pari a 120 euro, comprensiva del materiale didattico da utilizzare in questo caso. Le date del corso, il programma e i partecipanti iscritti per ogni singola sessione saranno resi noti sul sito dell’Ambito perugino a tempo debito. La legge attualmente in vigore in materia di recupero di selvatici feriti durante la caccia prevede che sia effettuato dai conduttori di cani da traccia.

Anche questi ultimi devono essere in possesso di una idonea abilitazione rilasciata da un giudice dell’Ente Nazionale Cinofilia Italiana (ENCI), documento da rinnovare ogni due anni. Il rinnovo, invece, non è obbligatorio quando l’ausiliare ha recuperato almeno 5 capi nel corso della stagione venatorio con esito positivo. Tra l’altro, le Regioni costituiscono degli appositi elenchi dei conduttori dei cani da recupero.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here