A Venturina (Livorno) si è parlato del ruolo economico della caccia e delle carni di selvaggina

Dal dibattito è scaturita l’idea di organizzare un evento gastronomico, a base di selvaggina, che verrà realizzato nel prossimo futuro.

0
Selvaggina

SelvagginaAll’interno della Fiera dedicata all’agricoltura che si è svolta a Venturina, in provincia di Livorno, all’interno dello stand allestito dal Circolo Arci Caccia di Venturina, ha avuto luogo un’importante iniziativa dedicata al consumo e alla valorizzazione della carne di selvaggina. Presenti il Presidente Nazionale Arci Caccia Fassini, Giacomo Spinelli Vice Presidente ATC Livorno 9, Paolo Lucchesi Presidente Provinciale Arci Caccia Livorno ed ex veterinario ASL, Alberta Ticciati Sindaco di Campiglia Marittima e Luca Gironi delegato Toscano di Fondazione UNA.

Molti gli interventi interessanti che hanno evidenziato non solo il ruolo economico svolto dal mondo venatorio, ma hanno rimarcato soprattutto la grande opportunità rappresentata da quel patrimonio che è rappresentato dalla filiera selvatica, che oltre a portare reddito, se ben gestita, potrebbe avvicinare la società civile al mondo venatorio passando per la buona tavola. Da questo ragionamento, sottolineato sia dall’intervento di Fassini che del Sindaco Ticciati, è scaturita l’idea di organizzare un evento gastronomico, a base di selvaggina, che verrà realizzato nel prossimo futuro.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here