Ad Arluno il terzo Memorial Boniotti di tiro a volo il 27 e 28 febbraio

La due giorni si svolgerà nel locale Campo di Tiro a Volo: sono previsti ricchi premi gastronomici per diverse categorie.

0

Memoriali BoniottiLe sezioni provinciali di Bareggio, Cisliano e San Pietro all’Olmo (frazione di Cornaredo) della Federazione Italiana della Caccia hanno organizzato per sabato 27 e domenica 28 febbraio la terza edizione del trofeo Memorial Enrico Boniotti, manifestazione di tiro a volo che si svolgerà presso il TAV di Arluno (provincia di Milano). La gara prevede il tiro su 25 piattelli con doppio: l’apertura delle iscrizioni è stata fissata per le 13:30 del 27 febbraio, mentre si chiuderanno alle 16:30 del giorno successivo. I premi saranno garantiti fino al 28° classificato, inoltre ci saranno diverse categorie in gara. Anzitutto, il primo barrage sarà quello riservato ai tiratori e ai cacciatori che risultano iscritti alle tre sezioni organizzatrici dell’evento.

Il secondo barrage verrà riservato invece ai tiratori eccellenti (1°, 2° e 3°) della categoria FITAV e FIDASC. In questo secondo caso il primo classificato riceverà in premio quindici chili di olio e nove bottiglie di Campari: al secondo andranno dieci chili di olio e tre bottiglie. Non mancheranno le premiazioni relative allo speciale tiro con carabina ad aria compressa, con i primi cinque classificati che potranno ottenere Grana Padano, bottiglie di vino e Campari. Altra categoria in gara è quella dei tiratori FITAV e FIDASC di terza categoria e cacciatori, senza dimenticare i cacciatori non tesserati, la categoria Lady e quella Juniores.

La prima edizione di questo Memorial risale al 2014: si svolse nel mese di maggio presso il Campo di Tiro a Volo “Il Campanile”, in località Mesero, con prova di percorso di caccia in pedana. La seconda edizione si è svolta nel 2015, nello specifico il 7 e l’8 marzo, ed è stata l’occasione per far debuttare il TAV di Arluno come campo delle gare. Enrico Boniotti, a cui è intitolato il trofeo, è stato presidente della sezione di San Martino della Federcaccia, associazione che si appresta ormai a compiere il mezzo secolo d’età.

Il cognome Boniotti, inoltre, fa pensare a Claudio, campione italiano di tiro al volo nel 2007 e componente di questa stessa sezione: un’altra vittoria nel 2005 (nella classifica regionale) aveva portato l’associazione a sfiorare la possibilità di una candidatura prestigiosa alle Olimpiadi. In base al regolamento attualmente in vigore, il doppio allo sparo di questo Memorial prevede che siano lanciati due piattelli da una o due macchine diverse, con la partenza del primo che viene comandata dal tiratore, mentre il secondo è comandato dallo sparo sul primo piattello e lanciato in un tempo che va da 0 a 3 secondi (manuale) oppure di mezzo secondo (comando dalla centralina).

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here