Aiea e Leica, insieme per la conservazione del continente africano.

Leica è orgogliosa di collaborare alla conservazione della natura nel continente africano con AIEA, Associazione Italiana Esperti d’Africa, una delle associazioni più attive e importanti al mondo per la lotta contro il bracconaggio.

0
microchip ronoceronte africano Botswana
Microchippatura di un rinocertonte in Botswana

Il continente africano è un crogiolo di popoli, bellezze, ricchezze, contraddizioni e tesori. Il termine “safari” evoca immagini con declinazioni del rosso e del verde, tramonti meravigliosi ed emozioni fortissime. L’incontro con i mitici big 5 e la passione struggente delle grandi distese erbose di parchi e riserve sono un vero eden per il cuore ed un sogno ad occhi aperti. Purtroppo l’uomo spesso non si accorge della bellezza che lo circonda e perde di vista il valore intrinseco del termine “Natura”, permutandolo con termini come ricchezza, denaro, potere, opportunità. A causa di questa folle miopia molte delle bellezze paradisiache africane sono in pericolo, proprio per colpa degli interessi internazionali e, a volte, dal disinteressamento locale.

L’Associazione Italiana Esperti d’Africa, nasce con la ferma volontà di salvaguardare la natura africana. L’AIEA si occupa ormai da svariati anni di conservazione e lotta al bracconaggio in Africa attraverso progetti concreti di supporto, conservazione e protezione. Rappresentata su tutto il territorio italiano da biologi, naturalisti, ricercatori, conservazionisti, professionisti di turismo e divulgatori, AIEA si prefigge il compito di fornire formazione al personale di parchi e riserve e supporto alla conservazione della natura con particolare attenzione alle specie a rischio di estinzione a causa del conflitto uomo/animale.

formazione ranger africano
Formazione tecniche di tiro e osservazione. Davide Bomben, istruttore capo PPA con un futuro ranger durante le prove di mimetizzazione e osservazione con il binocolo Leica Ultravid da 32mm

I progetti di conservazione più importanti iniziarono oltre 10 anni fa quando, in seno all’AIEA, nacque la Poaching Prevention Academy (PPA) accademia di formazione per ranger anti bracconaggio.

rhino protection unit africa
Formazione ranger presso poligono della polizia sudafricana

Sia nella formazione dei ranger sia nelle attività di contrasto al bracconaggio, AIEA ha scelto Leica come partner per la visione assistita. Dai visori notturni e termici ai praticissimi binocoli, i ranger e gli istruttori PPA hanno un vero vantaggio grazie alla maneggevolezza. Poter impiegare il binocolo adattando la focale con una sola mano è ideale per chi imbraccia un’arma. I binocoli della serie Ultravid sono stati scelti per la loro robustezza e perché potenti ma molto compatti, ideali per le tasche contenute dei vest tattici dei ranger.

“Confidiamo che i nuovi prodotti Leica che ci sono stati forniti saranno in grado di rispondere alle nostre esigenze di istruttori ed alle esigenze soprattutto dei nostri ranger impegnati quotidianamente nella protezione della fauna selvatica di parchi e riserve private” – così spiega Davide Bomben, capo istruttore corsi PPA.

Siamo molto felici di collaborare ad un progetto così importante e ci rende orgogliosi sapere che un’associazione come AIEA, con grandi competenze nella tutele della fauna africana, abbia scelto gli strumenti Leica per missioni estremamente impegnative” – così commenta Tatiana Chiavegato, responsabile di Leica Natura.

poaching prevention academy
Davide Bomben, istruttore capo PPA
5/5 (1)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here