Presso l’armeria Bonardo di Bra (CN) la presentazione della nuova carabina Franchi Horizon

Sabato 9 settembre l’armeria Bonardo di Bra (CN) ha ospitato molti amici e clienti per la presentazione usuale del mercatino susseguente le ferie in cui è stata ospite previlegiata la Franchi con il rappresentate di Piemonte e Liguria, Giorgio Bellotti, e il testimone pubblicitario Andrea Cavaglià ...

0
Ancora un primo piano sulla calciatura dotata di punti di presa specifici per le diverse posture gradite al tiratore
Un primo piano sulla calciatura dotata di punti di presa specifici per le diverse posture gradite al tiratore.

Sabato 9 settembre l’armeria Bonardo di Bra (CN) ha ospitato molti amici e clienti per la presentazione usuale del mercatino susseguente le ferie in cui è stata ospite previlegiata la Franchi con il rappresentate di Piemonte e Liguria, Giorgio Bellotti, e il testimone pubblicitario Andrea Cavaglià. La forte squadra familiare e dei collaboratori della conosciuta armeria ha seguito con ammirevole competenza e dedizione le persone che, in folto numero, si sono avvicendate alle zone coperte allestite nell’ampio spazio esterno di cui l’attività dispone.

Il marchio Franchi campeggiava nei punti strategici e i sovrapposti di piccolo calibro a canna liscia, bella prerogativa della ditta, facevano corona all’ospite più titolata, la nuova carabina Horizon, prima carabina rigata per cartuccia a fuoco centrale del marchio che oggi ha sede in Urbino. C’era stata è vero una carabinetta Franchi negli anni 70 denominata Centennial, ma camerata solo nel .22 LR a percussione anulare, quindi la realizzazione attuale ha tutti i diritti di primogenitura sotto l’egida della F arancione.

Un gruppo promettente con Giorgio Bellotti, maglia Franchi bianca, rappresentante di Piemonte e Liguria, Andrea Cavaglià, maglia Franchi blu, figura promozionale dell’azienda, Lorenzo Bonardo e una congruo numero di giovani amici: il pubblico a cui si rivolge primariamente la F arancione

Semplici e diretti i commenti dei cacciatori di zona che hanno imbracciato la Horizon apprezzandone subito il peso contenuto pur con il castello in acciaio, la maneggevolezza, la funzionalità dell’otturatore a tre alette frontali, le soluzioni di alcuni particolari di presa sulla calciatura in sintetico atti a favorire i diversi modi di stringere l’arma per prepararsi allo sparo. Quello che non è stato possibile notare è la buona resa sul bancone di tiro, ma questa la possiamo assicurare personalmente dopo aver espletato reiterate prove in poligono.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here