Beretta fornisce le nuove armi ai Carabinieri e alla Guardia di Finanza

Fiamme Gialle e militari hanno deciso di sostituire pistole e mitragliette affidandosi all'azienda di Gardone Val Trompia.

0
Beretta

BerettaLe prime consegne sono ufficiali: i Carabinieri hanno in dotazione una nuova arma, la “vecchia” mitraglietta Pm12 è finita in soffitta e al suo posto l’Arma ha scelto una novità del gruppo Beretta, la Pmx. I primi 200 esemplari sono stati affidati ai militari, anche se il lotto iniziale include 1000 prodotti totali per un importo complessivo non lontano dal milione di euro (816mila per la precisione).

L’intesa è stata firmata pochi giorni fa e ora si pensa anche ai prossimi lotti, fino a quando le Pm12 saranno definitivamente rimpiazzate. La scorsa estate si era parlato di 6mila esemplari compessivi fino al prossimo mese di dicembre, per un ammontare vicino a 5 milioni di euro. Si trattava comunque di un dettaglio senza necessità di impegno, dunque i termini potranno anche essere rivisti. Oltre ai Carabinieri, Beretta ha fornito le proprie armi in questi giorni alla Guardia di Finanza.

Le Fiamme Gialle si sono assicurate quasi 800 pistole 92Fs per un importo non lontano dal mezzo milione di euro. In questo caso si è scelto di sostituire il modello 85Bb, segno che Gardone Val Trompia gode di una reputazione sempre altissima. Le indiscrezioni parlando infatti di un grande interesse da parte dell’Aeronautica Militare e della Marina.

5/5 (3)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here