Caccia e deroghe: Lombardia, Regione chiede deroghe per Storno, Fringuello e Peppole

Caccia e deroghe: Lombardia, l’assessore Fava rende noto che la Regione intende chiedere la deroga alla “direttiva uccelli” per consentire la caccia alle specie Storno, Fringuello e Peppole durante la prossima Stagione Venatoria.

0
Caccia agli storni
Caccia allo storno in deroga - Sturnus Vulgaris
Caccia allo storno in deroga – Sturnus Vulgaris

Caccia in deroga. Regione Lombardia intende attivare, per la stagione venatoria 2016/2017, le procedure di deroga per autorizzare il prelievo di esemplari delle specie Fringuello, Peppola e Storno, avvalendosi della facoltà di deroga prevista dalla “direttiva Uccelli”. Lo ha annunciato l’assessore regionale all’Agricoltura Gianni Fava, con una comunicazione alla Giunta nella seduta tenutasi nei giorni scorsi.

“La domanda di autorizzazione al prelievo dello storno deriva anche dalla necessità di limitare la perdita di produzioni agricole di qualità – ha spiegato l’assessore Fava -. Tra il 2008 e il 2015, in Lombardia, sono stati accertati danni alle colture causati dalla specie per 643.573 euro. Nel solo 2015 i danni segnalati dalle province lombarde maggiormente colpite ammontano a 68.280 euro. Nelle aree in cui si è registrata la maggiore concentrazione dei danni sono presenti rilevanti produzioni di alta qualità, come vigneti specializzati per la produzione di vini Doc e Docg e meleti”. Ulteriori danni sono stati verificati su altre tipologie colturali come mais, girasole e pomodori.

“La richiesta di autorizzare il prelievo venatorio di esemplari delle specie Fringuello, Peppola, oltre che dello Storno – ha aggiunto l’assessore – punta a soddisfare le richieste avanzate dalle associazioni venatorie regionali”.

Per la specie Fringuello si prevede di autorizzare il prelievo limitatamente al periodo compreso tra il 1 ottobre e il 31 ottobre 2016; per la Peppola nel periodo compreso tra il 15 ottobre e il 13 novembre e per lo Storno nel periodo tra il 18 settembre e il 23 ottobre 2016.

( 30 aprile 2016 )

Fonte: AskaNews

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here