Caccia: importanti novità in Liguria

Caccia | Approvate oggi dal Consiglio regionale della Liguria importanti novità per l’attività venatoria proposte dall’assessore regionale alla Caccia, Stefano Mai.

0
Lombardia

LombardiaApprovate oggi dal Consiglio regionale della Liguria importanti novità per l’attività venatoria proposte dall’assessore regionale alla Caccia, Stefano Mai. “Abbiamo scelto di apportare delle modifiche che ci consentiranno di supportare l’attività della caccia, sia come passione e attività ludico ricreativa, sia come fondamentale strumento di presidio del territorio”, spiega l’assessore Mai.

“Come prima cosa sono stati aboliti i limiti delle giornate per la caccia di selezione. Un altro punto importate è l’introduzione dello scomputo delle giornate di caccia svolta nelle aziende agri turistico venatorie, dal calcolo complessivo delle giornate a disposizione per la settimana. Per quanto riguarda invece la caccia nella Zps (Zone di protezione speciale) prevista nel mese di gennaio, abbiamo portato le due giornate di attività concesse per legge, da fisse (sabato e domenica), a scelta, quindi potranno essere fruite anche nelle altre giornate settimanali, tranne martedì e venerdì.

Per quanto riguarda invece gli appostamenti temporanei per la caccia allestiti in terreni privati ma accessibili, è stata introdotta la possibilità di allestimento eccetto quando questo sia negato con apposita comunicazione scritta da parte del proprietario del fondo”.

“Molto importate, inoltre, è stata l’introduzione dell’importo ridotto per le sanzioni in caso di caccia oltre il limite orario. Sostanzialmente abbiamo introdotto un principio di gradualità e buonsenso. Per i primi 30 minuti successivi alla scadenza, per chi verrà colto nell’esercizio della caccia la sanzione sarà compresa fa i 10 e i 60 euro”.

5/5 (3)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here