Caccia, TAR Marche rigetta il ricorso animalista contro il piano faunistico venatorio

Con l’ordinanza del 22 Luglio 2020, pubblicata il 23 luglio, il TAR Marche ha rigettato il ricorso proposto.

0
Marche

MarcheCon l’ordinanza del 22 Luglio 2020, pubblicata il 23 luglio, il TAR Marche ha rigettato il ricorso proposto dalle Associazioni WWF, LAC, LAV, LIPU, ENPA per l’annullamento del Piano Faunistico Venatorio Regionale. Il Giudice, respingendo la domanda cautelare, ha ritenuto che il Piano Faunistico-Venatorio Regionale delle Marche oggetto di impugnazione, in ragione della sua natura di atto di pianificazione non è idoneo a cagionare alcun pregiudizio grave ed irreparabile agli interessi tutelati dalle organizzazioni ricorrenti. Non è la prima volta che nelle Marche si verificano situazioni di questo tipo, il mondo animal-ambientalista non perde occasione per prendere di mira l’attività venatoria locale.

4.8/5 (5)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here