Caccia Village 2018. Un grande evento all’insegna della cultura

Caccia Village 2018: Gli oltre 30.000 visitatori e gli oltre 300 espositori della scorsa edizione avevano gettato le basi per un successo crescente del più grande evento del centro Italia riguardante la caccia, il tiro, l’outdoor e la cinofilia.

0
caccia village 2018
Il taglio del nastro

Caccia Village: Assodata la crescita esponenziale delle ultime edizioni, Andrea Castellani, il presidente di Fiera Show, agenzia organizzatrice dell’evento, aveva promesso un salto di qualità puntando ad una nuova disposizione degli stand espositivi, ad un ammodernamento dell’immagine, ad un miglioramento dei servizi accessori e soprattutto ad un incremento dell’aspetto culturale dell’evento che potesse creare maggiore appeal per le aziende ma soprattutto per i cacciatori e le loro famiglie. Il cacciatore moderno, in un evento come Caccia Village, cerca sicuramente l’occasione per poter toccare con mano le ultime novità delle maggiori aziende di armi, ottiche e munizioni ma anche l’opportunità di partecipare a convegni, seminari e momenti culturali e di approfondimento venatorio.

Caccia Village risponde a queste esigenze proponendo il più grande raduno nazionale di cani da traccia con dimostrazioni di addestramento nel ring e un convegno sull’attività di recupero tra le varie normative regionali e locali. Gli ospiti hanno assistito all’esibizione di gruppi musicali con i suoni e i canti della caccia, provenienti dalle varie culture europee, dalla mitteleuropa al mondo celtico bretone fino alla maremma tosco-laziale.

benelli duca di montefeltro
Presso lo stand Benelli si poteva osservare il nuovissimo fucile semiautomatico Benelli Duca di Montefeltro

Sempre affollatissimi gli show cooking tenuti da famosi chef che hanno illustrato il corretto trattamento delle carni e della selvaggina, gli aspetti nutrizionali e il miglior abbinamento con i vini del nostro territorio. Molto attesi e partecipati i workshops sulla ricarica di precisione e i corsi di approfondimento delle più corrette tecniche di tiro nella caccia di selezione.

Team Franchi presso il Caccia Village 2018
Team Franchi presso il Caccia Village 2018

Nella terra delle “palombe” non poteva mancare un incontro a tema sul colombaccio. Dalla migrazione alle tecniche venatorie, dal monitoraggio della migrazione allo svernamento, dalla caccia tradizionale alla cucina. Questi i temi trattati nell’interessante workshop tenutosi domenica mattina. Il numeroso pubblico ha potuto apprezzare la tradizionale esposizione cinofila. Sempre più scenografici gli spettacoli di Raniero Testa, campione del mondo e recordman di Tiro acrobatico.

Raniero Testa durante un suo show
Raniero Testa durante un suo show

Queste e tante altre le novità che hanno segnato l’ennesimo successo dell’ottava edizione di Caccia Village, premiando a pieno il grande impegno di Andrea Castellani e di tutta la macchina organizzativa.

5/5 (3)

Valuta questo articolo!

CONDIVIDI
Articolo precedenteFedercaccia parla del bracconaggio tra verità e ideologia anticaccia
Articolo successivoCaccia in Valle d’Aosta, approvato il calendario venatorio 2018-2019
Vincenzo Frascino
Vincenzo Frascino, nato a Castrovillari (CS) nel 1977. Da più di vent’anni vive e lavora a Roma come medico specialista in Radioterapia Oncologica. Eredita la sua passione venatoria dal padre, in un territorio particolarmente vocato per la migratoria. Dopo i primi anni dedicati esclusivamente a colombacci, tordi e beccacce, approda alla caccia agli ungulati. Oggi pratica principalmente la caccia al cinghiale in tutte le sue forme, ma principalmente in braccata, e la caccia di selezione, in particolare al “folletto rosso”. La passione per la fotografia fa si che la sua reflex sia sempre nel suo zaino durante le varie uscite venatorie, immortalando gli istanti più significativi e la scene più emozionanti. Da anni collabora con la rivista specializzata Il Cinghiale International e altre riviste del settore, ed è co-autore di numerosi filmati venatori proposti da CAFF TV e Sky.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here