Fondazione UNA: “La caccia è fondamentale per lo sviluppo del territorio umbro”

Se n'è parlato in occasione di uno degli eventi di Caccia Village 2018: ha partecipato anche l'assessore regionale Cecchini.

0
Fondazione UNA

Fondazione UNAUno degli eventi più interessanti di Caccia Village, la cui edizione 2018 si è appena chiusa, è stato senza dubbio quello organizzato dalla Fondazione UNA (Uomo Natura Ambiente). La onlus ha deciso di focalizzare l’attenzione sul ruolo della caccia nell’ambito dello sviluppo del territorio umbro. Hanno partecipato, tra gli altri, Fernanda Cecchini (assessore regionale all’Ambiente), Gianluca Dall’Olio (presidente della Federcaccia), Sergio Sorrentino (numero uno Arci Caccia) e Maurizio Zipponi (presidente del Comitato Scientifico della Fondazione).

L’assessore Cecchini ha ricordato come la coscienza ambientalista sulle politiche venatorie non sia stata mai esasperata in Umbria. Il cacciatore non deve essere considerato semplicemente una persona che spara, ma un soggetto che ama l’ambiente e pratica una passione. Nel corso dell’evento, inoltre, si è discusso del ruolo dell’attività venatoria per quel che riguarda la valorizzazione economica e ambientale del territorio umbro. La Fondazione UNA sta fornendo il supporto scientifico-operativo adeguato, senza dimenticare i progetti di grande coinvolgimento.

Ad esempio, 850 studenti di Forlì hanno preso parte a “La biodiversità è UNA”, mentre in Lombardia si è affermato con grande successo il progetto “Selvatici e Buoni” per la valorizzazione della carne di selvaggina. Ecco perchè la onlus ha ricordato come sia nata per rispondere alle esigenze dei territori in materia faunistica-ambientale.

5/5 (1)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here