Caccia in Valle d’Aosta, approvato il calendario venatorio 2018-2019

La seduta di ieri della Giunta Regionale si è conclusa con il via libera al testo: i periodi sono diversificati in base alle specie.

0
Caccia in Valle d'Aosta

Caccia in Valle d'AostaLa seduta di ieri, lunedì 14 maggio 2018, della Giunta Regionale della Valle d’Aosta ha portato all’approvazione del calendario venatorio relativo alla stagione 2018-2019. Anche la regione italiana più piccola ha quindi il suo testo, ma come sono stati scelti i vari periodi? Per quel che riguarda il prelievo selettivo del cinghiale si potrà andare a caccia dal 9 settembre al 25 ottobre, mentre per i camosci il periodo temporale sarà più lungo (fino al 18 novembre per la precisione).

Lo stesso termine sarà valido per i caprioli maschi. Al di sotto dei 1800 metri sul livello del mare la lepre europea potrà essere cacciata dal 16 al 30 settembre, senza dimenticare la volpe vagante (dal 1° ottobre al 9 dicembre). L’intero mese di ottobre sarà quello dedicato alla quaglia; il gallo forcello, invece, prevede due periodi, cioè dal 1° al 31 ottobre e poi dal 1° al 29 novembre.

Il periodo temporale compreso tra il 1° ottobre al 9 dicembre prossimi è stato approvato come quello in cui saranno cacciabili beccacce, cesene, colombacci, cornacchie, gazze, ghiandaie, merli, tordi bottacci e tordi sasselli. Le ultime precisazioni riguardano il cervo (dal 13 ottobre al 20 dicembre), la caccia al cinghiale in braccata (dal 12 dicembre al 27 gennaio 2019) e la caccia alla volpe, sempre in braccata (prevista dal 12 dicembre al 27 gennaio del prossimo anno).

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here