Caserta, pubblicato il disciplinare per la caccia al cinghiale in battuta

La Federcaccia provinciale ha pubblicato sul proprio sito web il regolamento e la domanda per far parte delle squadre.

0
Caccia al cinghiale in battuta

Caccia al cinghiale in battutaLa Federcaccia provinciale di Caserta ha pubblicato sul proprio sito web il decreto regionale, il disciplinare e il modello per esercitare la caccia al cinghiale in battuta nella stagione 2018-2019. L’attività verrà consentita dal 4 al 31 ottobre (giovedì, sabato e domenica) e dal 1° novembre al 30 dicembre (giovedì e domenica). L’unica caccia consentita è quella in battuta: ogni squadra dovrà essere formata da un numero minimo di cacciatori (30), mentre la partecipazione effettiva al prelievo richiederà almeno 15 persone.

Potranno comunque essere riservati 5 posti per quei cacciatori a cui il porto di fucile sia stato rilasciato dopo l’emanazione del disciplinare precedente. Il passaggio di un componente di una squadra all’altra e la sostituzione dei cacciatori durante la battuta non sono ammessi. Tra l’altro, è vietato anche abbattere altri animali, fatta eccezione per la volpe, senza l’uso di munizioni a piombo spezzato.

Il capo-battuta dovrà adottare le necessarie cautele sanitarie dopo l’abbattimento del cinghiale. Un altro compito che deve svolgere è il ritiro e la corretta compilazione del registro di caccia. Ogni squadra ha l’obbligo di effettuare il 100% dei campioni sui capi abbattuti per l’annata venatoria 2018–2019. La mancata osservanza di tale obbligo è causa di esclusione per tutti i componenti della squadra per la successiva annata venatoria.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here