Cinofilia e conservazione della fauna sulle Alpi, il progetto UNCZA

Il progetto è dedicato alla memoria di Matteo Scaramaglia, il giovane socio UNCZA responsabile del Circolo di Genova da poco scomparso.

0
UNCZA

UNCZAL’Unione Nazionale Cacciatori Zona Alpi (UNCZA) ha costituito un Fondo volto ad incentivare la ricerca e gli studi nei campi della gestione della fauna selvatica e della cultura venatoria, svolta da giovani neolaureati. Il progetto è dedicato alla memoria di Matteo Scaramaglia, il giovane socio UNCZA responsabile del Circolo di Genova da poco scomparso in circostanze tragiche in montagna.

Il Fondo di cui si sta parlando è destinato allo svolgimento di lavori di studio e di ricerca nei campi della biologia, dell’etologia e della gestione della fauna selvatica alpina e nell’ambito di temi riguardanti la storia e l’evoluzione dell’attività venatoria riferiti all’ambito alpino.

Qui sotto, si può visionare il video diffuso dall’Unione:

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here