FIDC Brescia: “Al Pirellone si inizia a parlare anche di caccia”

Nella rubrica "Cacciapensieri" l'associazione provinciale ha dato spazio all'intervento del neoconsigliere Floriano Massardi.

0
FIDC Brescia

FIDC BresciaNella consueta rubrica “Cacciapensieri” della Federcaccia provinciale di Brescia si è parlato di promesse elettorali e di candidati. Il nuovo Consiglio Regionale della Lombardia si è appena insediato e a tutti i consiglieri è stata data la possibilità di intervenire brevemente per spiegare materie e argomenti del loro impegno politico. Una delle dichiarazioni che hanno maggiormente colpito l’associazione venatoria è stata quella di Floriano Massardi (Lega), associato FIDC e presidente della sezione comunale di Vallio Terme.

Invece di affrontare i vari problemi discussi dagli altri consiglieri, Massardi ha preferito discutere di caccia. Ha ricordato la sua esperienza venatoria e la compagnia fatta al padre durante la caccia da appostamento fisso, la madre di tutte le attività venatorie. Il neoconsigliere ha spiegato poi come ogni bosco con un capanno sia pulito, senza dimenticare i sentieri percorribili e i giardini che si trovano in concomitanza con un roccolo.

Massardi ha fatto riferimento al presidio del territorio garantito dai cacciatori, per non parlare della conoscenza di un bene prezioso come l’ambiente. I cacciatori bresciani lo hanno voluto ringraziare per le parole spese e l’impegno che vorrà profondere in futuro. Di sicuro le aspettative sono molto alte, ma tutto è cominciato in modo giusto.

5/5 (2)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here