FITAV: Gara della Struttura Federale 2009

0

FITAV: Record di partecipazione: 466 tiratori in pedana  a Valle Aniene (RM)

Grandissimo successo di partecipazione per la gara della Struttura Federale 2009 svoltasi presso la struttura del Tav Valle Aniene di Lunghezza (RM). Sono stati infatti 466 i tiratori impegnati in pedana per la gara che segna la chiusura annuale dell’attività agonistica della FITAV. “Una grande festa durante la quale la famiglia federale ha l’occasione di incontrarsi e di confrontarsi – ha dichiarato il Presidente Luciano Rossi – Il record di partecipazione è la degna conclusione di quello che definisco l’anno di grazia del tiro a volo italiano.

 I risultati ottenuti quest’anno in campo internazionale hanno superato tutte le aspettative e dimostrano concretamente la bontà del lavoro di quanti, dirigenti, tecnici e atleti, operano nel nostro mondo dando sempre il massimo”. Per quanto riguarda la gara, nella specialità Fossa Olimpica, nel comparto dell’Organizzazione Territoriale il Titolo di Campione Italiano della Struttura Federale è stato conquistato da Giovanni Di Marzio di Chieti con lo score di 46/50.

L’argento ed il bronzo sono andati, rispettivamente, a Generoso Perna (45) di Foggia e a Graziano Festa (44) di Potenza. La classifica del Settore Arbitrale il gradino più alto del podio è andato a Orazio Finocchiaro (49/50) di Catania, la piazza d’onore ad Adriano Avveduto (47) di Ragusa ed il gradino più basso a Marco Piancone (46) di Foggia. Tra i Responsabili del Settore Giovanile l’oro è andato a Sergio Marchini (44/50) di Vercelli, l’argento a Antonello Iezzi (43) di Pescara ed il bronzo a Angelo Bueno Pernica (42) di Roma.

Tra i Presidenti delle Società di 2° Categoria il migliore è stato Pietro Michele Riu (45/50) di Sassari alle cui spalle si sono classificati Torquato Urano Sartori (43) di Venezia e Mario Taselli (40) di Roma. Tra i Presidenti delle Società di 3° Categoria l’oro è andato a Valerio Mari (43 +2/50) di Arezzo che ha battuto allo spareggio l’anconetano Elvio Palmieri (43 +1), cui è andato l’argento, ed il mantovano Lorenzo Dalle Carbonare (43 +0), che si è dovuto accontentare del bronzo. Tra i Vice Presidenti di Società l’alloro di Campione Italiano della Struttura Federale è stato conquistato da Vincenzo Messina (46/50) di Reggio Calabria seguito da Adriano Cara (45) di Cagliari e da Luigi Padula (44) di Potenza, rispettivamente secondo e terzo. Infine, tra i rappresentanti dei Responsabili Regionali dei Disabili, Claudio Americani di Perugia si è aggiudicato l’oro nella categoria Standing mentre Oreste Lai di Cagliari in quella dei Sitting. Nella specialità dello Skeet, nella classifica riservata ai componenti del Consiglio Federale e dei dipendenti federali (ogni anno sparano in una categoria diversa), il migliore di tutti è stato il Presidente Luciano Rossi che anche quest’anno ha regolato tutti salendo sul gradino più alto del podio. Alle sue spalle si sono piazzati i consiglieri federali Vincenzo Cito e Gianluigi Gualini, rispettivamente secondo e terzo.

Tra i rappresentanti dell’Organizzazione Territoriale l’oro è andato a Saverio Amoroso (47/50) di Taranto, l’argento a Loris De Leoni (43) de L’Aquila ed il bronzo a Antonietta Zaino (41) di Benevento. Nella classifica del Settore Arbitrale il gradino più alto del podio è stato appannaggio di Alessandro Martella (48), la piazza d’onore di Renzo Volpe (44) ed il gradino più basso di Roberto di Castro (43), tutti e tre di Roma. Tra i responsabili del Settore Giovanile l’oro è andato a Sergio Forlano (48/50) di Roma, l’argento a Rino Ricchetti (38) di Parma ed il bronzo a Giuseppe Zecca (26) di Cosenza. Tra i Presidenti di Società il Titolo di Campione Italiano è andato a Domenico Ventre (44/50) di Reggio Calabria e l’argento a Roberto Bizzoni (43) di Latina, mentre tra i Vice Presidenti di Società l’oro è andato a Ivano Santucci (46/50) di Roma.

Infine, nella specialità del Double Trap, nel comparto dell’organizzazione Territoriale il migliore è stato Roberto Zallocco (69/90) di Macerata seguito, al secondo e terzo posto, da Alfredo Passarelli (63) di Isernia e da Roberto Sparnaccini (62) di Perugia. Tra i rappresentanti del settore arbitrale l’oro è andato a Stefano Rossini (67/90) di Macerata, l’argento a Evaristo Bembo (60) di Oristano ed il bronzo a Ugo Cordeschi (59) de L’Aquila. Tra i responsabili del Settore giovanile il gradino più alto del podio è stato conquistato da Aldo Maltese (69/90) di Viterbo, la piazza d’onore da Valter Veroli (60) di Ancona ed il gradino più basso del podio da Mauro Innocenti (57) di Prato.

Tra i Presidenti di Società l’oro è andato a Veniero Spada (71/90) di Terni, l’argento a Giancarlo Capalbo (59) di Cosenza ed il bronzo a Flavio Maglio (49) di Lecce. Infine tra i Vice Presidenti di Società il Titolo di Campione Italino della Struttura Federale è andato a Ferdinando Rossi (67/90) di Foligno alle cui spalle si sono classificati Vittorio Frapporti (63) di Verona e Nico Bizzoni (62) di Latina, rispettivamente secondo e terzo.

Fonte: FITAV

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here