Gli animalisti cominciano a presidiare con i manifesti l’area dell’HIT Show

I militanti di Centopercentoanimalisti hanno minacciato di disturbare nuovamente pubblico e organizzatori.

0
HIT Show

HIT ShowManca poco più di un mese all’edizione 2018 dell’HIT Show di Vicenza, il salone internazionale dedicato alla caccia, tiro sportivo e cinofilia venatoria. L’evento è in programma dal 10 al 12 febbraio e dopo gli ottimi numeri dello scorso anno (+14% per quel che riguarda gli espositori e un indice di soddisfazione pari all’80%) si punta a risultati ancora più lusinghieri. Purtroppo ci saranno anche i consueti disturbatori della manifestazione, nello specifico l’associazione Centopercentoanimalisti, famosa anche per i macabri festeggiamenti in rete in seguito alle morti dei cacciatori.

I militanti hanno annunciato la loro presenza a Vicenza e sono già stati affissi nell’area del salone alcuni manifesti in cui si parla di “brividi forti” senza altre precisazioni, tanto è vero che la stessa associazione ha autorizzato a interpretare come meglio si crede le due parole, un messaggio a dir poco pericoloso. Anche stavolta Centopercentoanimalisti ha sottolineato con sdegno la possibilità che verrebbe offerta ai bambini di maneggiare le armi all’expo.

Proprio lo scorso anno era divampata una polemica nel mondo venatorio per i minori, visto che nel regolamento dell’HIT si era inizialmente parlato di un divieto di accesso ai minori di 14 anni, anche se accompagnati. Gli organizzatori avevano poi fatto marcia indietro parlando di un refuso nel testo. Gli animalisti sono purtroppo pronti a disturbare pubblico e organizzatori, la nuova nota ha promesso “presidi più combattivi che mai”.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here