I migratoristi lombardi chiedono di pagare le tasse con il conto corrente postale

La Regione Lombardia è l'unica in Italia che ha adottato questa soluzione: l'ANUU si è rivolta all'ente locale per affrontare la questione.

0
Lombardia

Conto corrente postaleLa Regione Lombardia ha deciso che da quest’anno i cacciatori dovranno pagare le tasse venatorie regionali tramite un’unica modalità, quella del bonifico bancario. La scelta non sta piacendo, come rimarcato dalla sezione regionale dell’ANUUMigratoristi, la quale ha commentato negativamente il fatto che si tratti dell’unica regione del nostro paese che si sta comportando in questa maniera. L’associazione ha quindi chiesto all’ente locale di riaprire una volta per tutte la questione, offrendo la possibilità di pagare anche con il bollettino di conto corrente postale.

Si tratta della modalità usata finora e ancora mantenuta in tutta Italia. ANUU Lombardia ha sottolineato in particolare i disagi che devono vivere i cacciatori, gran parte dei quali non sono più giovani. Inoltre, non sono meno gravi le difficoltà che devono sopportare i dirigenti venatori, abituati a recarsi alle Poste e con uffici con cui hanno maggiore dimestichezza rispetto agli sportelli bancari.

Gli istituti di credito sono stati scelti per il pagamento in soluzione unica della tassa di concessione governativa, della tassa regionale, della tessera assicurativa e della tassa di concessione del capanno (per chi pratica la caccia da appostamento fisso). In aggiunta, non va dimenticato che il costo del bonifico è superiore rispetto alle commissioni delle Poste. L’associazione continuerà a farsi sentire su questo argomento.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here