Il 10 e 11 maggio torna il censimento dei mufloni nel Parco delle Alpi Apuane

L'attività del parco toscano si svolge dal lontano 2003 e serve a garantire il monitoraggio di questa popolazione.

0
Toscana

Censimento dei mufloniDa ben sedici anni il Parco toscano delle Alpi Apuane organizza il censimento dei mufloni presenti in quest’area naturale regionale. L’attività è cominciata nel 2003 e ora c’è bisogno di volontari per i nuovi rilevamenti. La popolazione va monitorata in maniera costante tramite un’opportuna osservazione da punti considerati favorevoli. Il 10 e 11 maggio prossimi ci sarà questo conteggio che è una tradizione del periodo primaverile: il Parco ha deciso di estendere come sempre l’invito a eventuali collaboratori che vogliano essere di ausilio al personale esperto.

Le sessioni saranno due, vale a dire quella al tramonto (10 maggio 2019) e quella all’alba (11 maggio 2019). Inoltre, si punterà su alcune zone specifiche, vale a dire i monti Corchia e Pania della Croce. Per i vari collaboratori ci sarà la possibilità di pernottare in un rifugio, senza dimenticare le istruzioni e il coordinamento gestiti dai guardiaparco.

Altri punti di osservazione molto importanti saranno quelli nei pressi dell’ingresso all’Antro del Corchia. L’eventuale partecipazione va perfezionata inviando un messaggio di posta elettronica all’indirizzo mail fviviani@parcapuane.it (entro il 3 maggio). La selezione avrà luogo in ordine temporale e fino all’esaurimento dei posti. Gli unici due requisiti di cui bisognerà essere in possesso sono la passione per la natura e un buon binocolo.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here