Incendio sui monti di Pisa, la Toscana sta per firmare il divieto di caccia

Il rogo è probabilmente doloso e gli sfollati sono oltre 700: l'Ufficio Caccia della Regione sta lavorando al provvedimento.

0
Incendio sui Monti Pisani

Incendio sui monti di PisaNon c’è pace per il Monte Serra: l’incendio, molto probabilmente doloso, che sta divorando le alture pisane continua ad avanzare. Secondo gli ultimi aggiornamenti dei vigili del fuoco, il fronte si sta avvicinando alle porte di Vicopisano, anche se si tratta di un’avanzata più lenta. Il governatore della Regione Toscana, Enrico Rossi, è intervenuto sul posto e sta facendo il punto della situazione. La situazione viene considerata in miglioramento, anche se gli sfollati sono più di 700. Uno dei principali provvedimenti che hanno a che fare con il rogo riguarda l’attività venatoria.

Lo stesso Rossi ha spiegato come nel corso delle prossime ore ci sarà la fima del decreto per istituire il divieto di caccia in ogni zona coinvolta dalle fiamme, oltre a quelle limitrofe. Si tratta di aree in cui gli animali hanno trovato riparo. Dopo l’espressa richiesta del governatore, l’Ufficio Caccia della Regione Toscana è la lavoro per predisporre l’atto che bloccherà i prelievi per tutelare la fauna.

Per ora la maggiore preoccupazione è rappresentata dall’intensità dei venti, le cui velocità saranno pari a 25 chilometri orari in media, oltre alle raffiche fino a 50 km/h. Il mondo venatorio saprà sicuramente come dimostrare la propria collaborazione e sensibilità in una situazione del genere, come già accaduto in passato.

5/5 (1)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here