Ufficializzato il divieto di caccia nei comuni di Accumoli e Amatrice

La Regione Lazio ha stabilito che il provvedimento durerà per l'intera stagione venatoria 2016-2017.

0
Cane da soccorso macerie

Divieto di cacciaLa Regione Lazio ha reso noto il divieto di caccia nei territori comunali di Amatrice e Accumoli (entrambi in provincia di Rieti) per l’intera stagione venatoria 2016-2017: le località sono purtroppo note per il recente terremoto che ha devastato una buona parte del Centro Italia. Il sisma è proprio il motivo di questo provvedimento, la zona sta vivendo una situazione particolare che non è conciliabile con l’esercizio dell’attività venatoria.

La caccia è stata considerata una interferenza evidente con l’organizzazione e la gestione dell’emergenza nel Reatino. Tra le altre cose, la Regione Lazio ha riconosciuto che i prelievi e gli abbattimenti potrebbero ostacolare i soccorsi e la vigilanza, ad esempio potrebbero essere colpiti i droni che monitorano le zone. Amatrice e Rieti fanno parte dell’Ambito Territoriale di Caccia RI1, il cui intero territorio non sarà accessibile dai cacciatori.

Un’ultima sottolineatura della Regione che vale la pena accennare è quella del potenziale pericolo per chi è impegnato nelle attività legate all’emergenza e per i cacciatori stessi, dato che sono presenti persone armate in aree vulnerabili e a ridosso delle zone rosse che sono continuamente presidiate dalle forze dell’ordine e dall’Esercito.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here