Lombardia, arriverà oggi la delibera per la conservazione dei roccoli

Il bando è stato fortemente voluto dall'onorevole Barbara Mazzali, consigliere regionale di Fratelli d'Italia.

1
Roccoli

Roccoli“Anche quest’anno verrà aperto il bando per la conservazione dei roccoli che ho fortemente voluto in Regione Lombardia. La delibera arriverà oggi e i dettagli sulle date di apertura e chiusura nei prossimi giorni. Intanto però lasciatemi dire che sono molto soddisfatta del lavoro mio e della Regione per queste meravigliose strutture, per la nostra gente, per chi ha dedicato la vita alle tradizioni”. Lo ha riferito l’onorevole Barbara Mazzali, consigliere regionale della Lombardia (Fratelli d’Italia). Mazzali ha poi aggiunto: “Verranno stanziati 80mila euro per “assicurare la conservazione e il mantenimento di elementi di rilevante interesse paesaggistico ambientale e vegetale che caratterizzano il paesaggio rurale quali i Roccoli con eventuali strutture complementari. Ecco alcuni dettagli utili alla partecipazione:

  • Sono ammissibili le spese per la potatura della struttura vegetale, la sostituzione degli alberi/arbusti morti con piante della stessa specie, la sostituzione delle palerie interne ammalo rate, i materiali e la mano d’opera.
  • L’accesso è in ordine cronologico fino ad esaurimento risorse.
  • La priorità nell’erogazione del contributo, fermo restando l’ordine cronologico, viene attribuita alle nuove domande.

Alla domanda, inviata tramite piattaforma informatica, devono essere allegati: copia fronte-retro del documento di identità del proprietario e/o del conduttore del fondo e/o del gestore del roccolo; consenso scritto tra il proprietario del fondo e il conduttore del fondo o gestore del roccolo laddove il finanziamento sia richiesto da un soggetto diverso dal proprietario del fondo con rispettivi documenti identificativi; fotocopia della planimetria a scala 1:10.000 dalla quale sia evidenziato l’ubicazione dell’impianto; fotocopia della planimetria catastale delle particelle interessate dall’impianto con evidenziati il numero del foglio e delle particelle; documentazione fotografica aggiornata; relazione tecnico-economica debitamente timbrata e firmata da professionista abilitato; n.3 preventivi di spesa; eventuali deleghe nel caso di più proprietari dei fondi; autocertificazione rilasciata dal proprietario e/o conduttore e/o gestore del roccolo di non rientrare nelle cause di esclusione. L’erogazione dell’agevolazione avviene a seguito di presentazione della domanda di pagamento del contributo corredata di una rendicontazione in cui dovranno essere illustrati, in maniera dettagliata, i lavori effettuati. Dopo il controllo della documentazione, l’istruttoria di valutazione viene chiusa con un provvedimento di erogazione o revoca del contributo”.

4/5 (2)

Valuta questo articolo!

1 COMMENTO

  1. Cara consigliera MAZZALI,in un tempo di crisi economica come questa,dove in regione Lombardia,quasi nessuno (Bar e Ristoranti)hanno ricevuto ristori,con migliaia di lavoratori senza stipendio;secondo lei ERA IL CASO che la regione,spendesse questi soldi,per delle strutture private???
    Cordialmente

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here