Nuovo Dpcm, Arci Caccia: “Nessuna novità rilevante per l’attività venatoria”

Al momento, per la caccia non ci sono cambiamenti, fatto salvo il rispetto di disposizioni più restrittive adottate dalle singole Regioni.

0
Dpcm

DpcmNella giornata di ieri ha visto la luce il nuovo DPCM di contrasto alla diffusione del Covid -19. Come sottolineato dall’associazione venatoria Arci Caccia, al momento, per la caccia non ci sono cambiamenti, fatto salvo il rispetto di disposizioni più restrittive adottate dalle singole Regioni (coprifuoco adottato da Lazio, Campania e Lombardia). 

Ovviamente restano in vigore gli obblighi riguardo l’uso delle mascherine, le sanificazioni e il distanziamento, necessarie per ostacolare la diffusione del virus, mentre la raccomandazione di limitare gli spostamenti al di fuori del comune di residenza, al momento, resta solo un invito e non un obbligo di legge.

Inoltre, è stato rinnovato l’invito a rispettare in modo scrupoloso le disposizioni di legge nelle cacce di gruppo, evitando gli assembramenti e limitando i contatti con i compagni di caccia allo stretto indispensabile. Sono, invece, vietate le competizioni non professionistiche.

5/5 (9)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here