Segugio italiano: caratteristiche morfologiche.

Veloce, brillante, brioso, dalla voce piacevolmente spezzata ed acuta: ma vediamo quali sono le caratteristiche morfologiche che un bell’esemplare di segugio italiano dovrebbe presentare, sempre all’inseguimento del mix perfetto tra doti venatorie e morfologia funzionale.

0
Muta vincitrice del Campionato Italiano Sips su lepre 2016
L'espressività dell'occhio è fondamentale nel segugio
L’espressività dell’occhio è fondamentale nel segugio

Quest’oggi portiamo all’attenzione dei lettori le caratteristiche morfologiche che un segugio italiano dovrebbe presentare dal punto di vista morfologico. Si tratta, nello specifico, dello standard del segugi italiano a pelo raso. Non si dimentichi, infatti, che una buona struttura fisica è un dato primario imprescindibile per poter ottenere risultati soddisfacenti nel lavoro del cane.

Nel processo di selezione che dovrebbe guidare ciascun segugista, sia esso o meno professionista, si dovrebbe cioè cercare sempre di coniugare il lavoro ad una morfologia funzionale. Consoceremo nel futuro anche lo standard del segugio dell’appennino, del segugio maremmano e delle principali razze da seguita francesi. Vediamo adesso insieme alcune delle voci morfologiche fondamentali secondo lo standard.

Segugio italiano ben costruito
Segugio italiano ben costruito
Standard FCI n.337-09/08/1999

Aspetto generale del cane

La conformazione generale è quella di un mesomorfo il cui tronco sta nel quadrato fortemente costruito, di simmetria perfetta, di ossatura ben sviluppata con forme asciutte, fornite di buoni muscoli ma con assoluta assenza di grasso, testa dolicocefala ad assi longitudinali superiori cranio-facciali divergenti, manto a pelo raso.
 

Proporzioni importanti:

Lunghezza del tronco uguale all’altezza al garrese (sta nel quadrato); l’altezza del torace è uguale alla metà dell’altezza al garrese ossia l’altezza del torace è uguale all’altezza dell’arto anteriore da terra al gomito. La lunghezza della canna nasale è pari alla metà della lunghezza totale della testa.

Comportamento e carattere:

Cane da caccia, da seguita, che si adatta bene ai più disparati terreni-fornito di buona resistenza e velocità, lavora pieno di ardore sia isolato che in muta-temperamento ardito ma carattere poco espansivo, sguardo dolce, voce squillante e piacevolissima.
Muso:

 

La lunghezza del muso è pari alla metà della lunghezza totale della testa, la sua altezza o profondità deve oltrepassare di poco la metà della lunghezza del muso stesso, la larghezza del muso misurata alla metà della sua lunghezza deve essere di poco al di sotto del quinto della sua lunghezza totale della testa, il profilo della canna nasale è leggermente convesso (montonino), le facce laterali del muso sono fra di loro convergenti, le branche della mandibola tendono alla linea retta in tutta la loro lunghezza ed il corpo della mandibola stessa è poco sviluppato anteriormente. Il profilo laterale inferiore del muso è dato dal labbro superiore.
Orecchie:

 

L’inserzione dell’orecchio è a livello dell’arcata zigomatica o leggermente sotto, deve essere pendente e presenta una torsione che porta avanti tutto l’orecchio non permettendogli di assottigliarsi né di accartocciarsi. L’orecchio è di forma triangolare, piatto in quasi tutta la sua lunghezza e molto largo, l’apice deve terminare in una punta stretta, mai largamente arrotondata, detto apice o punta, si torce leggermente verso l’interno. L’orecchio è lungo all’incirca il 70% della lunghezza totale della testa e la sua larghezza nel punto di massima larghezza è poco più della metà della sua lunghezza.
Altezza al garrese: Maschi da 52 a 58 cm; femmine da 48 a 56 cm.

Difetti da squalifica:

 

 Enognatismo, canna nasale concava, monorchidismo, criptorchidismo, incompleto sviluppo di uno o di tutti e due i testicoli, anurismo o brachiurismo tanto congenito che artificiale, colore ardesia o piombo, tigrati, caffè, marrone o fegato o bianco in prevalenza, depigmentazione totale o della maggior parte del tartufo e dei margini palpebrali, occhio gazzuolo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here