Toscana, Consiglio Regionale sta per eliminare obbligo convenzione per guardie venatorie

Si tratta di una proposta di legge firmata dal Presidente Eugenio Giani e dall’Assessore Stefania Saccardi.

0
Guardie Venatorie

Guardie Venatorie Va verso la conclusione la vicenda dell’obbligo di convenzione per le guardie venatorie che svolgono servizi di vigilanza sul territorio toscano. In poche parole, è stata infatti depositata nelle ultime ore in Consiglio Regionale una proposta di legge firmata dal Presidente Eugenio Giani e dall’Assessore Stefania Saccardi dal titolo: NUOVA ADOZIONE DELLA PROPOSTA DI LEGGE RECANTE “DISPOSIZIONI IN MATERIA DI VIGILANZA VENATORIA, MODIFICHE ALLA LEGGE REGIONALE 12 GENNAIO 1994, NUMERO 3 (RECEPIMENTO DELLA LEGGE 11 FEBBRAIO 1992, NUMERO 157, OVVERO LE NORME PERLA PROTEZIONE DELLA FAUNA SELVATICA OMEOTERMA E PER IL PRELIEVO VENATORIO)”, che una volta approvata toglierà l’obbligo di stipulare una convenzione in questo senso con le guardie venatorie.

3.67/5 (3)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here