Toscana: l’ISPRA autorizza i piani di prelievo per cervi, daini e mufloni

I piani hanno fatto registrare delle importanti modifiche per le femmine di cervo, con un aumento della percentuale.

0
Toscana

ToscanaCome reso noto dalla Confederazione dei Cacciatori Toscani (CCT), due giorni fa, lunedì 5 agosto 2019, sono arrivati i pareri dell’ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) che hanno autorizzato le delibere sui piani di prelievo per quel che riguarda i cervi, i daini e i mufloni. Per quel che riguarda la caccia al muflone, da oggi (fatta eccezione per Livorno e Lucca) è cominciata l’attività relativa ai maschi adulti e ai giovani.

Per i cervi delle aree non vocate, poi, gli abbattimenti del fusone sono ufficiali sempre dalla giornata odierna, mentre per le altre classi sarà necessario attendere la giornata del prossimo 15 agosto (dunque ancora una settimana piena). I piani hanno fatto registrare delle importanti modifiche per le femmine di cervo, con un aumento della percentuale su richiesta dello stesso ISPRA.

Il daino, invece, ha un’unica data di partenza, proprio quella di Ferragosto, con tanto di piani di prelievo confermati in toto. Infine, l’associazione venatoria regionale ha ricordato come le delibere di giunta appena descritte siano immediatamente esecutive.

5/5 (6)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here