A Taranto un corso di abilitazione per cacciatori di cinghiali e capisquadra

L'Ambito Territoriale di Caccia pugliese ha promosso queste lezioni che verteranno sulla caccia collettiva (braccata e girata).

0
Caccia al cinghiale

Cacciatori di cinghialiL’Ambito Territoriale di Caccia di Taranto ha promosso un corso di abilitazione per diventare cacciatori di cinghiali in forma collettiva (braccata e girata) e capisquadra per la caccia collettiva agli stessi ungulati. Le prime lezioni cominceranno lunedì 16 ottobre 2017, per la precisione dalle 16 alle 20, e verteranno sulla biologia del selvatico e la sua morfologia, oltre al comportamento sociale e alla struttura della popolazione.

Il giorno successivo ci sarà invece un’esercitazione pratica per comprendere proprio tutte le caratteristiche dei cinghiali, dalla tavola dentaria all’età. Inoltre, verranno studiate le differenze tra caccia e controllo, le linee guida dell’ISPRA, i compiti degli ATC e il piano faunistico venatorio. Lunedì 23 ottobre sarà la volta delle lezioni incentrate sulla densità biotica, la definizione dei piani di prelievo, le caratteristiche di braccate e girate e le organizzazioni delle squadre di caccia. Non mancheranno i riferimenti ai cani e alla tracciatura, senza dimenticare l’etica venatoria.

Altre lezioni sono previste nelle giornate del 24 e 31 ottobre. Tra gli altri argomenti da studiare con i docenti del corso, si possono citare i compiti del caposquadra, la corretta gestione dell’area di caccia, il coinvolgimento della squadra nella gestione del cinghiale, la balistica interna, esterna e terminale, le caratteristiche delle armi con canna ad anima liscia e rigata, le armi semiautomatiche e a ripetizione manuale. Un esame finale con quiz a risposta multipla servirà a garantire le abilitazioni.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here