Addestramento cinofilo, i cacciatori laziali rischiano multe salate

Libera Caccia ha invitato a non fare disinformazione sull'argomento, le novità verranno introdotte nella stagione 2018-2019.

0
Addestramento

Addestramento cinofiloAlfio Guarnieri, presidente della sezione regionale del Lazio dell’Associazione Nazionale Libera Caccia, ha commentato la recente approvazione della Legge Finanziaria, la numero 9 dello scorso 14 agosto. Nel testo sono presenti alcune modifiche alla Legge Regionale 17 del 1995 (“Norme per la tutela della fauna selvatica e la gestione programmata dell’esercizio venatorio”). In particolare, le novità riguardano l’addestramento cinofilo dalla terza domenica di agosto e la riduzione dei componenti dei comitati di gestione degli Ambiti Territoriali di Caccia.

Secondo Guarnieri sono fin troppi i trabocchetti dell’informazione: ad esempio, la nuova data dell’addestramento si riferisce alla stagione venatoria 2018-2019, non a quella che sta per iniziare. Questo vuol dire che i cacciatori devono prestare la massima attenzione se non vogliono essere multati: l’addestramento cinofilo comincerà domenica 26 agosto e terminerà il 14 settembre, senza dimenticare l’esclusione del 2 e 10 settembre.

L’associazione si costituirà parte civile contro chi sta facendo disinformazione, spingendo praticamente i cacciatori a compiere un reato. Il comunicato del presidente regionale si è reso necessario per far capire una volta per tutte la differenza tra calendario venatorio e legge regionale: il prossimo 29 agosto l’assessore alla Caccia del Lazio, Carlo Hausmann, incontrerà associazioni venatorie e agricole proprio per parlare di calendario, pre-apertura e caccia al cinghiale.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here