Arci Caccia Marche: “Grazie a FIDC per aver diffuso le nostre proposte sul calendario”

L'associazione venatoria regionale ha risposto alla Federcaccia dopo le polemiche sulla stagione venatoria 2019-2020.

0
Arci Caccia Marche

Arci Caccia MarcheLeggendo il comunicato stampa diffuso da Federcaccia Marche nella giornata dell’8 marzo, ci viene spontaneo offrire la nostra solidarietà al Presidente Regionale dell’associazione maggiore. Comprendiamo la necessità di visibilità che impera in questa fase pre-elettorale nella mente del Presidente regionale FIDC Paolo Antognoni (a breve si riunirà, infatti, l’Assemblea regionale FIDC per eleggere il nuovo Consiglio e il Presidente regionale FIDC Mar­che) e capiamo la tensione che lo sta attanagliando.

Fatta questa preme­ssa, non possiamo che ringraziarlo per aver diffuso in maniera così capillare la no­stra proposta per il Cal­endario Venatorio Ma­rche 19/20 in tutto il Paese. Vogliamo ribadirlo: credia­mo fermamente che la proposta di Arci Ca­ccia sia “attenta al­le esigenze conser­vazionistiche e di gestione della fauna selvatica” oltre a essere “social­mente e politicamente equilibrata”. Ques­to soprattutto alla luce delle vicissitudini occorse al Calendario “migliore d’Italia” approvato la scorsa Stagione Venatoria e contenente tutte le richieste del Presidente Antognoni. Un calendario che ci ha privato della possibilità di caccia­re in SIC e ZPS vulnerabile com’era ai ricorsi al TAR Marche e al Co­nsiglio di Stato pre­sentati e vinti dalle Associazioni ambie­ntaliste e animalist­e.

Nell’interesse della caccia e dei cacciatori, per cui Arci Caccia si batte e lavora con concretezza, impegno ed entusiasmo, senza inseguire facili populismi e promesse difficili, se non impossibili, da mantenere, noi auspichiamo l’is­tituzione di una “ca­bina di regia” che unisca le forze e le competenze di tutti i portatori di interesse marchigia­ni. Un tavolo comune, come già esiste a livello nazionale, e non ulteriori divisioni, che sono la principale causa dell’ indebolimento della nostra categoria.

Per la prossima Stagione Venatoria ci farebbe quindi piacere, in un’ottica costruttiva, condividere le nostre idee, non soltanto sulla prop­osta di Calendario, con FIDC Marche, invece di perdere tempo a sollevare polemiche che nulla di buono portano alla caccia. Non ci resta che fare al Presidente Paolo Antognoni un grande in bocca al lu­po per le prossime elezioni regionali di FIDC Marche e per una Stagione Venatoria futura ricca di… co­mbattenti. Restiamo comunque a disposizione di qualunque cacciatore desideri o abbia anche solo la curiosità di avere chiarimenti su come e perché, e sulla base di quali conoscenze e dati scientifici ufficialmente validati, Arci Caccia ha formulato la sua proposta di calendario.

2.33/5 (3)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here