ARMI DA CACCIA “ALTA”

0
Armi da caccia “alta”
Descrizione
  1. canna

  2. mirino (o guidone)

  3. foglia di mira (o alzo)

  4. cannocchiale

  5. sicura

  6. grilletto

  7. paragrilletto

  8. maglietta o porta bretella

  9. impugnatura

  10. calcio o fusto

  11. calciolo

  12. culatta

Descrizione del fucile a canna rigata

TIPI DI FUCILI O CARABINE CON DIFFERENTI TIPI DI CHIUSURA:
  • -Fucili con chiusura “Martini” (chiusura a blocco)
  • -Fucili tipo “Ruger” (chiusura a blocco verticale)
  • -Fucili tipo “Blaser” (chiusura a bascula)
  • -Fucili tipo “Mauser” (con otturatore scorrevole girevole)
  • -Fucile militare trasformato con otturatore scorrevole rettilineo

fucili da caccia a canna rigata

 

IL CALIBRO:
Calibro per carabine

A ) per le carabine, il primo numero corrisponde al diametro della canna  e il secondo alla lunghezza della camera.

     Esempio : calibro 8 x 57 – canna di 8 mm di diametro e camera di  57       mm

B ) denominazione anglosassone dei calibri: tutte le indicazioni si fanno         in 1/1000″ (1 pollice = 1″ = 25,4 mm)

Esempi calibri proibiti per la caccia in Ticino:

cal. 243 Winchester (243 x 25,4)/1000 = 6.1722 mm

cal. 22                     (220 x 25.4)/1000 = 5.558 mm

Esempi calibri permessi per la caccia in Ticino:

cal. 318                    (318 x 25.4)/1000 = 8.0772 mm

cal. 338 magnum      (338 x 25,4)/1000 = 8.5852 mm

LE CANNE:
L`arma usata per la caccia alta ha una canna ad anima rigata.

Lunghezza delle canne

La lunghezza varia da 60 a 65 cm. Normalmente nei fucili calibro 8 mm va dai 60 ai 66 cm. La lunghezza può variare a seconda della marca del fucile, della munizione usata o a dipendenza della zona di caccia.

Fucili con canna corta vengono usati per la caccia nel bosco dove non è possibile eseguire dei tiri a lunga distanza. Gli svantaggi di una canna troppo corta sono: la polvere contenuta nella cartuccia non riesce a bruciare completamente e di conseguenza si hanno: una forte fiammate alla bocca della canna e una perdita di velocità iniziale con conseguente aumento della traiettoria. La pressione sviluppata da una cartuccia moderna varia dalle 3000 alle 4000 atu. Con fucili con canna di lunghezza normale si hanno certamente migliori risultati nel tiro, più precisione e tiri di maggiore portata.

Anima

L`anima delle canne dei è rigata: si ha cosi un diametro di foratura (quello minimo) e un diametro di rigatura (quello massimo).

rigatura delk fucile da caccia a canne rigate

Un tempo con le armi che utilizzavano proiettili rotondi di piombo, le canne potevano essere lisce. Oggi, invece, la forma allungata del proiettile pone problemi di stabilità. Essi vengono risolti con la rigatura a spirale che imprime al proiettile un movimento rotatorio. È per questo motivo che normalmente la rigatura di una canna gira in senso orario.

Da notare che il diametro di foratura della canna è inferiore a quello del proiettile. Con questa “forzatura” al proiettile viene impresso il movimento rotatorio che ne mantiene la stabilità lungo tutta la traiettoria.

Esempio:

Nel caso di un colpo di calibro 8 x 57J, le misure della canna saranno le seguenti:

  • Diametro del proiettile                mm 8.20
  • Diametro di foratura                    mm 7.89
  • Spessore della rigatura                 mm 0.15
  • Larghezza della rigatura               mm 4.00
  • Passo della spirale a destra          1 giro su 270 mm

 

LA CALCIATURA:
La calciatura ( che può essere distinta in: fusto o paramano), è la parte anteriore che in certi fucili può coprire tutta la lunghezza della canna; Impugnatura; calcio (dove si appoggia la spalla) che è il sostegno delle parti meccaniche del fucile; di regola è di legno.Normalmente nei fucili a palla l`impugnatura è a pistola.

fucili da caccia grossa a canne rigate

 

SISTEMI DI MIRA:
Possiamo far applicare sui fucili, da persone specializzate, 3 sistemi di mira:

  • a) mirino e foglia di mira
  • b) mirino e diottria
  • c) cannocchiale

A)Mirino e foglia di mira

Mirino e foglia di mira vengono montati sulle armi da caccia alta. Si tratta del sistema più semplice, più diffuso e più robusto. Affinché il mirino venga a situarsi nella giusta posizione, occorre concentrazione nell`uso.

Mirini di fucili da caccia a canna rigata

B)Mirino e diottria

È applicato al posto della foglia di mira. Lo troviamo su molti fucili militari; non viene usato per i fucili da caccia.

C)Il cannocchiale

È lo strumento di mira più preciso perché:

  1. – non si devono più allineare 3 punti (foglia di mira, mirino, obiettivo)      ma solo 2 (reticolo, obiettivo.)
  2. – permette un`immagine nitida del bersaglio;
  3. – elimina gli effetti ottici dei congegni meccanici;
  4. – ingrandisce l`immagine del bersaglio;
  5. – per la sua luminosità, si guadagnano circa 20 minuti alla sera e al             mattino

 

 

Descrizione del cannocchiale

  1. – obiettivo
  2. – reticolo
  3. – diagramma
  4. – oculare
  5. – viti di regolaggio
  6. – supporti per il montaggio

 

Cannochiali da caccia e ottiche per carabine da caccia a canna rigata

Sul mercato troviamo cannocchiali:

  1. con ingrandimento fisso: 4×32 – 6×42 – 8×56 – ….
  2. con ingrandimento variabile: 1,5-6×42 – 2,5-10×52 – …..

Esempio: cannocchiale 6×42: 6 sta per “ingrandimento di 6 volte“, 42 si riferisce al “diametro dell`obiettivo“, ossia 42 mm

Attenzione!

Più l`obiettivo è grande, più il cannocchiale è luminoso. Il parametro (teorico) che determina la luminosità di un cannocchiale è il “valore crepuscolare”, indicato nei dati tecnici dei vari cannocchiali e calcolato con la formula:

Valore crepuscolare = radice quadrata dell`obiettivo per l`ingrandimento. (per esempio: 6×45 = 16.4; 8×52 = 20.4; 12×56 = 26). Per un`osservazione con poca luminosità è consigliato un cannocchiale con un valore crepuscolare di almeno 20.

Scelta del reticolo

Troviamo circa 12 tipi di reticoli

ma i più richiesti per la caccia

sono il n°1 e il n°4

reticoli e tacche di mira ddei fucili da caccia

Errore di parallassi

Se il tiratore, prendendo la mira, si sposta lateralmente dall`asse centrale del cannocchiale,può incorrere in un errore ottico, detto appunto di parallassi, in cui il reticolo si sposta per rapporto al bersaglio. L`entità della predisposizione a questo difetto ottico, varia tra modello e modello e spesso è in diretta relazione con la qualità del cannocchiale. Il tiratore si accorgerà di questo errore se su un lato dell`obiettivo apparirà un`ombra nera.

Gli attacchi del cannocchiale

Gli attacchi del cannocchiale possono essere fissi o mobili, ossia:

  1. fisso con viti sulla guida
  2. con attacchi a piede di porco
  3. con attacchi a pivot
  4. con attacchi differenziati secondo la marca

All`acquisto dell`arma, viene consegnato un bersaglio con 3 colpi di prova sparati a 100 m (serve a controllare la dispersione della canna). La distanza ideale occhio cannocchiale è di 8 cm.

LA SICURA:
La sicura deve impedire la partenza del colpo, se non desiderato. Il congegno di sicura varia secondo il tipo di arma.

Troviamo la sicura: scorrevole sul calcio o laterale; girevole laterale; ad aletta sulla culatta; con bloccaggio del percussore (militare vecchio modello). Alcune di queste sicure possono anche essere abbinate sullo stesso fucile.

Lo “Stecher” serve a sensibilizzare la partenza del colpo e di conseguenza la precisione del tiro (evita di strappare).

 

DISPOSITIVI PER IL FUNZIONAMENTO DELL’ARMA:
Troviamo i seguenti sistemi di scatto:

  1. Scatto diretto
  2. grilletto con punto di arresto
  3. grilletto con doppio scatto (stecher)

1.- Scatto diretto

Normalmente si trova su fucili a pallini. È tuttavia presente su certi fucili a palla. Premendo con il dito sul grilletto, non si produce nessuna corsa e parte il colpo. Il peso normale sul grilletto si situa da 1,2 a 3 Kg.

2.- Grilletto con punto di arresto

È il metodo usato per il fucile militare e che, per abitudine, si tende a tenere anche sull`arma da caccia. Tirando il grilletto, si ha una prima “corsa” fino ad arrivare al punto d`arresto. Aumentando la pressione il colpo parte.

3.- Grilletto con doppio scatto “stecher”

Serve a diminuire la resistenza del grilletto; porta il peso sul grilletto fino a 200/300 gr. per evitare di strappare. Ci sono diversi tipi di doppio scatto:

TEDESCO – “stecher”: si arma tirando il secondo grilletto; toccando leggermente il primo, il colpo parte. Il fucile ha due grilletti.

FRANCESE – si arma spingendo in avanti il grilletto; tirando leggermente, il colpo parte. Il fucile è monogrillo.

fucile da caccia ruger - carabine a canna rigata

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here