ATC Firenze 5, aumentate le quote di iscrizione per la caccia di selezione al cinghiale

La Federcaccia provinciale ha polemizzato per la scelta, avvenuta senza alcun confronto preventivo da parte del commissario.

0
ATC Firenze 5

ATC Firenze 5Simone Tofani, numero uno della sezione provinciale di Firenze della Federazione Italiana della Caccia, è tornato a parlare di una delle questioni principali che riguardano l’Ambito Territoriale di Caccia FI5. L’associazione venatoria ha preso posizione sulle ultime decisioni del commissario, usando parole molto forti. Ecco cosa è stato scritto nel comunicato ufficiale della FIDC fiorentina: “Nel silenzio più assoluto e senza alcun confronto preventivo, abbiamo appreso con stupore che il Commissario dall’ATC 5 Firenze sud ha deciso di modificare le quote di iscrizione per l’esercizio della caccia di selezione al cinghiale in area non vocata per l’anno 2019.

Il territorio è stato diviso in 3 distretti e, differentemente da quanto accaduto nel 2018, chi volesse effettuare tale esercizio su tutto il territorio dell’ATC è costretto a pagare 20 euro in più rispetto al passato. Un ulteriore tassa per i cacciatori senza che la nostra associazione sia stata coinvolta in tali scelte. Forse altri sì.

Dopo tanto clamore, scatenato ad arte dai professionisti della polemica, sulle quote approvate dall’ATC 4 Firenze Nord, per la caccia al cinghiale, su questa grave decisione del Commissario ATC FI 5, abbiamo invece assistito a silenzi assordanti che dimostrano ai cacciatori la volontà di talune associazioni di polemizzare esclusivamente a seconda dell’interlocutore!”.

5/5 (3)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here