Cacciatori Lombardi: “Formiamo un coordinamento per affrontare la Regione”

ACL ha invitato tutto il mondo venatorio a presentarsi in maniera compatta agli interlocutori per suggerire temi e proposte condivise.

0
Cacciatori Lombardi

Cacciatori LombardiL’Associazione Cacciatori Lombardi ha pubblicato una note ufficiale per “aprire la mente al bene comune“. ACL intende dare spazio solamente a quello che unisce tutti, la passione venatoria, la quale non deve essere mai sacrificata “sull’altare della propria visione della caccia“. L’obiettivo di questo comunicato è quello di sfruttare le opportunità e le possibilità che si sono create dopo la formazione del Gruppo Interconsiliare Caccia in Regione.

Secondo i Cacciatori Lombardi, tutte le associazioni venatorie dovrebbero costituire un coordinamento per una presentazione compatta di fronte agli interlocutori. In questo modo si eviterebbe una presentazione in ordine sparso. In poche parole, il mondo venatorio è stato invitato a fare gruppo, così da avere temi e proposte condivise da proporre.

ACL ha ricordato la critica più diffusa da parte della politica, vale a dire le divisioni e le frammentazioni dei cacciatori, un motivo preso a pretesto per ribaltare anche le responsabilità. L’esempio da seguire sarebbe quello del cosiddetto “Tavolo Comi”, con tutte le associazioni venatorie in armonia. L’assetto condiviso – si può leggere alla fine della nota – non può che far bene alla passione per la caccia e a tutti i cacciatori lombardi.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here