Calendario 2017-2018 della Campania, le proposte delle associazioni venatorie

Il coordinamento delle associazioni regionali ha suggerito alcuni aggiustamenti al testo in attesa del parere dell'ISPRA.

0

Calendario 2017-2018 della CampaniaIl coordinamento delle associazioni regionali della Campania ha suggerito le proprie proposte per il calendario venatorio 2017-2018 dopo quanto inviato all’ISPRA per il parere previsto. Le associazioni hanno sottolineato ancora una volta come questo parere sia obbligatorio, ma comunque non vincolante: la proposta necessita di una serie di aggiustamenti. In particolare, per quel che riguarda la quaglia è stato proposto un periodo di caccia compreso tra la terza domenica di settembre e il 30 novembre 2017, arco temporale ritenuto compatibile e rispettoso del territorio agro-silvo-pastorale.

C’è poi il discorso relativo alla beccaccia: in questo caso il prelievo più adatto secondo le associazioni venatorie è quello che va dalla terza domenica di settembre al 20 gennaio 2018. Per il coordinamento, inoltre, si possono cacciare alzavole, canapiglie, folaghe, germani reali, gallinelle d’acqua, marzaiole, pavoncelle e beccaccini dalla terza domenica di settembre al 31 gennaio 2018, un periodo teoricamente compatibile e in armonia con la Direttiva Uccelli e i Key Concepts.

Per tordo bottaccio, tordo sassello e cesena, il periodo di caccia dovrebbe andare dalla terza domenica di settembre al 31 gennaio. Inoltre, i suggerimenti riguardano anche la gazza e la ghiandaia (dal 4 ottobre al 10 febbraio) e il moriglione (5 capi giornalieri e 25 annuali).

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here