In Umbria si inaugura la ZAC “Clitunno”, attesi cani da ferma e da seguita

Nelle prossime settimane si svolgeranno due prove cinofile a scopo di ripopolamento con la liberazione di starne e lepri.

0

ZAC "Clitunno"La giornata odierna, sabato 3 giugno 2017, è stata scelta per far partire l’attività cinofila di una nuova Zona di Addestramento Cani (ZAC) ad Acera, frazione di Campello sul Clitunno (in provincia di Perugia). Il contesto naturale è quello di Monte Maggiore, proprio sopra la località umbra. Si sta parlando di 150 ettari di estensione: a volere questa ZAC sono state le sezioni comunali di Spoleto e Campello della Federazione Italiana della Caccia. La zona è stata classificata di tipo B, il che vuol dire che non saranno previsti abbattimenti all’interno.

Una volta ultimata la stagione di addestramento, inoltre, entrerà in vigore il divieto assoluto di caccia. La giornata sarà completamente a disposizione degli appassionati dei cani da ferma e da seguita: potranno condurre i loro animali su questi terreni alla ricerca di starne e di lepri, a patto di aver acquistato un apposito tesserino.

I tesserini sono stati messi a disposizione dalle sezioni dell’associazione venatoria: i requisiti da rispettare solo l’appartenenza alla Federcaccia, all’ANUUMigratoristi e a Libera Caccia, oltre alla effettiva residenza nel territorio comunale. Fra una settimana e il 25 giugno, infine, si svolgeranno due prove cinofile a scopo di ripopolamento, con la liberazione di almeno 200 starne: per il momento sono state rilasciate tre coppie di lepri.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here