Cani da caccia: la Federazione Cinologica Internazionale riconosce il Segugio Maremmano

Si tratta di un riconoscimento provvisorio e manca poco a quello definitivo: ora la FCI dovrà valutare anche il Segugio dell'Appennino.

0
Segugio Maremmano

Segugio MaremmanoCome ha spiegato l’Ente Nazionale Cinofilia Italiana, dopo un lungo impegno di coordinamento tra ENCI – SIPS (Società Italiana Pro Segugio) – Comitato Standard FCI, con circolare numero 65 del 12 ottobre 2018 la Federazione Cinologica Internazionale ha comunicato il riconoscimento della razza Segugio Maremmano nell’elenco delle razze riconosciute a livello provvisorio. In questa fase la razza può ambire ai seguenti titoli della stessa FCI: si sta parlando dei titoli di Campione dell’Esposizione Mondiale, Campione dell’Esposizione di Sezione – Europa, Asia e Pacifico, Americhe e Caraibi).

La razza, inoltre, non può conseguire il CACIB (certificato di attitudine al campionato internazionale di bellezza) fino al suo riconoscimento a livello definitivo. L’ENCI stesso ha voluto esprimere un sentito grazie a tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione di questo ambito progetto. L’ente ha poi ringraziato la Società Italiana Pro Segugio, gli uffici ENCI e gli Esperti Giudici coinvolti in tutte le fasi di realizzazione e stesura di quello che è stato un lungo e impegnativo lavoro.

A questo punto, lo stesso impegno continuerà per il riconoscimento del Segugio dell’Appennino, fascicolo che è all’attenzione del prossimo Comitato Standard della Federazione Cinologica Internazionale. Nei prossimi mesi, dunque, potrebbe esserci una notizia positiva come quella che è stata appena descritta.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here