Cani da seguita su lepre e cinghiale, nuovo regolamento SIPS per le verifiche

La Società Italiana Pro Segugio ha reso noti gli articoli per le verifiche zootecniche che riguarderanno il derby nazionale.

0

Cani da seguita su lepre e cinghialeLa Società Italiana Pro Segugio “Luigi Zacchetti” (SIPS) ha comunicato che c’è un nuovo regolamento per quel che riguarda le verifiche zootecniche del derby nazionale per cani da seguita su lepri e cinghiali. Il derby ha come obiettivo quello di verificare le qualità naturali del segugio (di età non superiore ai trenta mesi per la precisione). Il derby nazionale si disputerà ogni anno a primavera con più giorni consecutivi a disposizione: alla finale, inoltre, potranno partecipare i primi 4-5 punteggi della classifica.

I selvatici coinvolti, come già accennato, sono le lepri e i cinghiali. Potranno partecipare tutti i segugi italiani ed esteri che fanno parte di un allevamento italiano e che sono iscritti nei registri genealogici riconosciuti dall’Ente Nazionale Cinofilia Italiana (ENCI), senza dimenticare il possesso del libretto delle qualifiche. Ogni segugio avrà la possibilità di prendere parte al derby una sola volta nella vita.

I giudici daranno importanza soprattutto alle qualità naturali dei giovani cani, in particolare quelle che determinano la specifica “nota di concorso”, e dovranno essere tolleranti e comprensivi per quel che concerne la valutazione delle deficienze di dressaggio e di correttezza.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here