Gli incendi e la siccità mettono a rischio la caccia in Campania a settembre

La sezione locale dell'EPS ha scritto alla Regione per parlare della riunione di oggi presso l'Ufficio Centrale Foreste e Caccia.

0
Prevenzione incendi

Caccia in CampaniaLa sezione regionale della Campania dell’Ente Produttori Selvaggina ha deciso di scrivere alla Regione in merito ai danni causati alla fauna selvatica dagli incendi e dalla siccità. Proprio nel corso della giornata odierna, martedì 8 agosto 2017, ci sarà una importante riunione presso l’Ufficio Centrale Foreste e Caccia. Intanto EPS Campania ha voluto precisare come la piaga dei roghi stia danneggiando tutta la comunità, privandola del territorio agro-silvo-pastorale e degradando il paesaggio.

Diverse associazioni venatorie, inoltre, sono attive nell’ambito della Protezione Civile per presidiare lo stesso territorio. Qualche precipitazione c’è comunque stata e l’approvvigionamento idrico della fauna selvatica è iniziato. Le date dei vari prelevi venatori, poi, sono compatibili con la risoluzione dell’emergenza. L’auspicio è che si faccia prevenzione e non demagogia.

La riunione di oggi, infatti, sembra più una ratifica, tanto che sembra che i servizi territoriali provinciali abbiano già avviato il procedimento previsto dall’articolo 19 della Legge Nazionale sulla Caccia. EPS non sarà comunque presente, rimanendo a disposizione per un eventuale incontro sulla materia e nella speranza che il buon senso prevalga sulla polemica sterile e sulla propaganda.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here