I Cacciatori Veneti manifestano in Piazza per le Deroghe

0

Confavi: Grande Manifestazione dei Cacciatori  Venezia – Giovedì 9 Settembre 2010

E’ stata fissata la data della grande manifestazione dei cacciatori e dei difensori della Cultura rurale che si terrà a Venezia: giovedì 9 settembre 2010, in concomitanza con la convocazione del Consiglio regionale del Veneto, chiamato ad approvare la legge regionale per l’applicazione del regime di deroga in Veneto per la stagione venatoria 2010-2011.

L’Associazione Cacciatori Veneti-CONFAVI, promotrice ed organizzatrice della manifestazione, ha già richiamato i propri dirigenti dalle ferie agostane per predisporre tutta la fase organizzativa di questo grande evento che si terrà in una città conosciuta ed apprezzata per la sua unicità, frequentata ogni anno da milioni di turisti provenienti da tutte le parti del mondo.

L’ammassamento dei manifestanti è previsto a Piazzale Roma per le dieci del mattino, luogo in cui sarà possibile ritirare le bandiere, gli striscioni ed i cartelli appositamente predisposti dai dirigenti dell’Associazione.

A Piazzale Roma si potrà arrivare sia con il treno (mezzo consigliato), sia in automobile (parcheggi comunali disponibili), sia in barca o vaporetto, sia in autobus, sia in pullman (da parcheggiare per comodità presso gli appositi parcheggi del Tronchetto), sia in taxi. Dal vicino aeroporto di Tessera-Venezia, sia il luogo dell’ammassamento dei manifestanti che il luogo della manifestazione saranno facilmente raggiungibile in circa quindici minuti di viaggio con i motoscafi-taxi che fanno la spola dall’aeroporto a Piazzale Roma o a Piazza san Marco.

Da Piazzale Roma i manifestanti si sposteranno nel piazzale antistante la Basilica di Madonna della Salute, situato proprio di fronte a Palazzo Ferro-Fini che è la sede del Consiglio regionale del Vento dove i consiglieri regionali si riuniranno per approvare la legge regionale sulle deroghe. Una delegazione dei manifestanti si sposterà presso la sede della Giunta regionale del Veneto situata a Palazzo Balbi, in riva al Canal Grande, dove verrà installato un presidio permanente.

Un’altra delegazione di manifestanti si sposterà nel cortile antistante Palazzo Ferro-Fini dove verrà allestito un secondo presidio permanente. I manifestanti potranno portare con loro bandiere, striscioni, cartelli, tamburi, fischietti , trombe, megafoni e quant’altro possa servire per sottolineare la fragorosa e pacifica presenza dei manifestanti.

Alla manifestazione parteciperà anche una rappresentanza di imbarcazioni da caccia e pesca che potranno spostarsi lungo il canal Grande senza però ostacolare in alcun modo la navigazione degli altri natanti. Tutta la manifestazione sarà vigilata dai responsabili del servizio d’ordine appositamente incaricati dall’Associazione Cacciatori Veneti-CONFAVI, facilmente riconoscibili per un vistoso contrassegno di identificazione che porteranno al braccio.

Alla manifestazione potranno partecipare tutti i cacciatori iscritti a tutte le associazioni venatorie, oltre a tutti gli aderenti alle categorie che fanno parte del Coordinamento per la difesa e la promozione della Cultura rurale.  

Maria Cristina Caretta

Presidente Associazione Cacciatori Veneti-CONFAVI

—  Come Ricevuto Pubblicato  —

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here