Il cane e la sua dieta

0

L'alimentazione giusta per il proprio caneL’alimentazione giusta per il proprio cane

Per quanto la dieta del nostro amico a quattro zampe vari al variare della sua età e della sua salute, è pur sempre possibile seguire delle linee generali che consentiranno al proprietario di nutrirlo in maniera sana e completa. Che il cane somigli al proprio padrone nelle abitudini, negli atteggiamenti, a volte addirittura nel carattere, è dato di fatto che infondo non sorprende più di tanto. Quello che più spesso si ignora è che come il proprio padrone, il fedelissimo amico dell’uomo conosce diete diverse in base alle fasi della sua vita. Il proprietario di fido dovrà dunque prestare particolare attenzione, proponendo un alimentazione diversa a seconda che il proprio cane sia cucciolo, adulto o anziano.

Altri fattori che possono rendere necessarie modifiche nell’alimentazione dell’amico a quattro zampe sono ad esempio lo stile di vita dell’animale: è ovvio che un cane da passeggio verrà nutrito differentemente da un cane da lavoro o da caccia. Altro elemento da non sottovalutare è la razza e la stazza soprattutto che implicano maggiori o minori dosi di cibo da somministrare quotidianamente. Attenzioni queste dettate dal buon senso, e più spesso dal veterinario.alimentazione cane In ogni caso è possibile, ferme restando le precisazioni di sopra, confezionare una dieta alimentare generale che ben si adatta ad ogni genere di cane adulto e sano. L’alimento che davvero non può mancare nell’alimentazione del nostro cane, sia esso un segugio con tanto di pedigree o un fedele cane da compagnia è certamente la carne. Il fatto che trovi piacevole la convivenza con l’uomo non significa di certo che ha dimenticato la sua antica natura carnivora. Senza dimenticare inoltre che tramite il prezioso alimento il cane così come l’uomo d’altronde, assume un quantitativo importante di proteine, vitamine necessarie per il mantenimento o la crescita, nonché grassi. Il pesce come la carne possiede proteine, questo è vero, ma molti meno grassi e quindi l’apporto energetico dei due alimenti non è nemmeno paragonabile. Se proprio intendete variare la dieta del vostro cane con un buon pesce ricordate che questo deve essere presentato all’animale senza alcuna lisca, che potrebbe dimostrarsi particolarmente pericolosa per fido che si ci assomiglia, ma non possiede la medesima raffinatezza dell’uomo a tavola. Un altro alimento da prediligere sono le uova, complete sia del tuorlo che dell’albume. Contengono anch’esse preziose proteine. Una precisazione importante va fatta in merito all’albume che dovrà essere necessariamente cotto prima di essere servito al cane. Solo in questa maniera è possibile eliminare il pericolo rappresentato dagli elementi antivitaminici che contiene. Nessuna indicazione particolare per il tuorlo che andrà benissimo sia cotto che crudo, ricco com’è di vitamine e grassi. Per variare i pasti del vostro cane potreste optare di tanto in tanto per il latte, anch’esso interessante fonte di proteine e grassi. Contiene inoltre zuccheri, vitamine e minerali, insomma di tutto un po’. E’ bene però ricordare che non sempre un alimento tanto innocuo in apparenza come il latte, è ben digerito dall’animale. In svariate situazioni produce fastidiosi disturbi gastro-intestinali visto che nel cane adulto è totalmente assente l’enzima chiamato nella digestione del lattosio. Così come non fareste mancare le verdure nella vostra alimentazione, allo stesso modo è d’obbligo queste siano presenti in quella del vostro segugio. Quasi che fosse un bambino il cane non ama normalmente le verdure che rappresentano in ogni caso un alimento importante e necessario per una corretta alimentazione dato che garantiscono una sua buona attività intestinale. Tenete presente che perché le verdure vengano digerite dal cane sarà necessario che queste siano ben cotte, cosa che limita in parte i benefici della loro assunzione. E’ inoltre spesso consigliato associare alla somministrazione di verdure quella di cereali, o di riso, che ancora una volta dovrà essere ben cotto per essere digerito. Apporterà un ottimo quantitativo di zuccheri nell’alimentazione del cane. Grazie all’olio, sia esso di semi o di oliva renderete più completa ancora la dieta del vostro amico a quattro zampe che consumerà anche grassi di origine vegetale. Detto questo buon appetito a Fido!

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here