Il sindaco di Gorizia chiede di liberalizzare la caccia ai cinghiali di età inferiore a un anno

Il primo cittadino ha reso pubblica questa sua proposta sul profilo Facebook per frenare l'emergenza dei selvatici.

0
Spina Verde

Caccia ai cinghialiRodolfo Ziberna, sindaco della città di Gorizia, ha lanciato una proposta relativa alla caccia al cinghiale in questa zona del Friuli Venezia Giulia. Il suggerimento è quello di liberalizzare il prelievo degli esemplari che hanno meno di un anno di età. L’idea è stata resa pubblica tramite Facebook, con il primo cittadino deciso a intervenire per frenare l’emergenza ed evitare i problemi legati a questi selvatici. Ecco cosa ha scritto Ziberna sul social: “Bisogna liberalizzare per un anno la caccia al cinghiale di classe zero, ovvero sotto un anno di età, cioè quello che produce più danni, per difenderci dai gravi e continui danni provocati da questi animali.

È una proposta che ho fatto più volte alla giunta regionale precedente e che rinnoverò a quella attuale. Si tratta di un problema che si è fatto negli ultimi anni particolarmente preoccupante a causa del grave rischio che corrono vigneti, culture, pascoli ma anche autovetture ed altri beni patrimoniali, cui si uniscono anche rischi per l’incolumità delle persone. I danni provocati ammontano a centinaia di migliaia di euro ogni anno e senza azioni decise il fenomeno continuerà nel suo pericoloso trend di crescita derivato se non altro dalla grande fertilità e capacità riproduttiva del cinghiale, dalla sua grande capacità di adattamento di un habitat favorevole in termini climatici e di approvvigionamento di cibo, dalla sostanziale mancanza di nemici o elementi che possano fermarne la crescita.

Fra i correttivi è necessario ampliare ulteriormente periodi ed orari di caccia, come in Slovenia, consentendola sempre, tutto l’anno, disciplinandola in modo diverso. Inoltre ritengo opportuno non eliminare i capi abbattuti, peraltro con elevati costi, bensì usarne la carne per alimentare famiglie che vivono in disagio economico o comunque da destinando il ricavato alle medesime finalità”.

5/5 (1)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here