Inanellamento a Ponza, record di catture e primi esemplari di balie nere

Gli ultimi aggiornamenti da questa stazione laziale hanno messo in evidenza gli ottimi risultati registrati a fine marzo.

0
Inanellamento a Ponza

Inanellamento a PonzaContinua intensamente l’attività dei volontari presso la stazione di inanellamento dell’Isola di Ponza. In particolare, la giornata dello scorso 31 marzo è stata accolta con grande entusiasmo, un giorno da ricordare dopo il raggiungimento di ben tre record. Anzitutto, è stato registrato il maggior numero di uccelli nelle reti in una sola ora: si tratta dei 570 pettirossi catturati in serata. Inoltre, è stato raggiunto anche il maggior numero di catture totali giornaliere per quel che riguarda il mese di marzo, vale a dire 1365 esemplari.

Non va dimenticato il maggior numero di pettirossi catturati in un solo giorno. Tra l’altro, sono stati inanellati i primi esemplari della stagione per quel che riguarda specie ben conosciute, vale a dire una balia nera e una balia dal collare. Non è mancato nemmeno uno splendido esemplare di pettazzurro.

Negli ultimi giorni era previsto un peggioramento delle condizioni climatiche e il cielo di Ponza si è infatti rovinato, con il passaggio dei volatili che è stato definito discreto. Il 2 aprile il totale degli uccelli si è fermato a quota 214, salendo a 307 il giorno successivo (con il primo esemplare stagionale di monachella). Il vento, infine, ha continuato a soffiare a una media di 20 nodi, rendendo obbligatoria la chiusura delle reti e l’attesa di condizioni meteo più favorevoli.

4.5/5 (4)

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here