Incidente di caccia: Nuoro, diciottenne ucciso dall’amico

0

Ambulanza - 118 - SoccorsoIncidente di caccia: nel pomeriggio odierno, in provincia di Nuoro, un giovane diciottenne è stato ucciso dal un colpo sparato dal compagno di caccia.

Durante una battuta di caccia al cinghiale nelle campagne del nuorese è morto un giovane che proprio oggi compiva i 18 anni; il giovane, originario di Lodè, si trovava nelle campagne del paese, sul Montalbo, in località Guzzurra, insieme ad una compagnia di caccia. La battuta al cinghiale era appena terminata e il giovane stava percorrendo una stradina di campagna per tornare verso l’auto.

Erano da poco passate le 13, quando un suo compagno di battuta in quel momento ha visto passare un cinghiale e ha sparato. Secondo quanto si è appreso, la palla avrebbe cambiato traiettoria forse dopo aver colpito un guard raill, raggiungendo al petto il giovane, che si è accasciato immediatamente a terra. Sul posto sono arrivati i medici del 118, oltre ad un elicottero per un immediato trasporto in Ospedale ma tutti i tentativi di rianimare il giovane sono risultati inutili, il ragazzo non ce l’ha fatta. La salma è stata trasferita all’ospedale San Francesco di Nuoro, dove domani dovrebbe essere effettuata l’autopsia.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Bitti che hanno accertato la dinamica dei fatti e stabilito che il proiettile può aver subito una deviazione della traiettoria; il compagno di caccia che ha sparato è stato denunciato comunque per omicidio colposo.

Si tratta della terza vittima in Sardegna in questa Stagione Venatoria. A novembre era stato ucciso in analoghe circostanze un dodicenne di Irgoli, la settimana dopo morì Paolo Serra, 66 anni, a San Pantaleo. 

30 dicembre 2012

© Riproduzione riservata

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here