Italcaccia critica e rifiuta accordo tra Associazioni Venatorie e Legambiente

0

Italcaccia - Associazione VenatoriaItalcaccia critica e rifiuta accordo tra Associazioni Venatorie e Legambiente allontanandosi dai coordinamenti provinciali e regionali in cui siano presenti FIdC, Arci Caccia e ANUU aderendo al progetto di ANLC.

Alla luce dell’accordo tra Federcaccia, Arci Caccia, ANUU migratoristi e Legambiente; l’Associazione Italcaccia esprime una valutazione negativa, sia nel metodo che nella sostanza. I cacciatori italiani chiedono senza manipolazioni strumentali di poter praticare l’attività venatoria in virtù di severe leggi dello Stato che pongono limiti ben definiti al suo esercizio, ma anche possibilità di estensione previste dalla Comunità Europea, in base a conoscenze e documentazione appropriata.

Italcaccia si è sempre adoperata ad essere forza propulsiva per una gestione delle tematiche sulla caccia in forma coordinata e associata con altre realtà nel segno della democrazia, della trasparenza e del rispetto reciproco. Venuti a mancare questi e d altri presupposti da parte delle associazioni sopra descritte, non ultimo quello di aver disertato l’invito, senza alcuna motivazione, presso la sede nazionale Italcaccia per l’organizzazione di una grande manifestazione a favore della caccia, la nostra associazione comunica che con effetto immediato esce da tutti i coordinamenti Provinciali e Regionali dove sono presenti Federcaccia, Arcicaccia e Anuu e aderisce al progetto di un nuovo gruppo insieme a Libera Caccia e a tutte quelle Associazioni non riconosciute che si pongono come obiettivo prioritario la strenua difesa dei diritti dei cittadini cacciatori italiani.

Successivamente Corsetti ha specificato che in riferimento al presente comunicato stampa in cui si asserisce che Italcaccia esce dai coordinamenti Provinciali e Regionali, per chi non ha inteso, si precisa che come coordinamenti si intende quei raggruppamenti associativi dove sono presenti Federcaccia, Arcicaccia, Anuu che sono state le firmatarie dell’accordo con Legambiente. Negli ATC, nelle commissioni istituzionali Provinciali e Regionali Italcaccia continua a mantenere il proprio ruolo per difendere la caccia e i cacciatori.

Gianni Corsetti
Presidente Nazionale Italcaccia

 

 

( 20 febbraio 2015 )

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here