La Giunta Regionale approva il calendario venatorio 2017-2018 del Lazio

Una delle previsioni dello scorso anno è stata mantenuta, vale a dire il positicipo della chiusura della caccia al colombacci (10 febbraio).

0
Caccia in pre-apertura

Calendario venatorio 2017-2018 del LazioCon apposito decreto del Governatore Nicola Zingaretti, è stato approvato il calendario venatorio del Lazio per la stagione 2017-2018. Ci saranno sostanzialmente due giornate di pre-apertura, fatta eccezione per i territori che sono ricompresi nelle ZPS (Zone di Protezione Speciale): si tratta del 2 e del 10 settembre, mentre le specie coinvolte sono la cornacchia grigia, la gazza, la ghiandaia, il merlo e la tortora. In questo caso, inoltre, l’orario per il prelievo venatorio andrà dalle 5:40 alle 19:40, dunque 14 ore consecutive.

Una delle previsioni del calendario venatorio dello scorso anno è stata mantenuta, cioè il posticipo della chiusura della caccia a colombacci, cornacchie, gazze e ghiandaie alla data del 10 febbraio. Quali sono le altre date da ricordare da parte dei cacciatori laziali. Tra le altre, va ricordato come la caccia alla quaglia inizierà il 17 settembre e terminerà il 30 ottobre, mentre il periodo compreso tra il 17 settembre e il 31 dicembre sarà quello relativo al coniglio selvatico.

Per alzavole, beccaccini, canapiglie, codoni, fischioni, frullini, germani reali e gli altri uccelli acquatici, poi, si andrà a caccia dal 17 settembre 2017 al 31 gennaio 2018, senza dimenticare la caccia al cinghiale (dal 1° ottobre al 31 gennaio), quella alla starna (1° ottobre-30 novembre) e quella a tordi, beccacce e cesene (dal 1° ottobre al 20 gennaio).

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here