Premiati a Firenze i racconti vincitori del 4° concorso “Caccia, Passione e Ricordi”

Il vincitore è lo stesso dello scorso anno, Rosario Angelo Trimarchi, autore del racconto "Il rosaio delle beccacce".

0
Caccia Passione e Ricordi

Caccia Passione e RicordiAnche la quarta edizione del concorso letterario per racconti “Caccia, passione e ricordi” indetto dalla sezione di Firenze della Federazione Italiana della Caccia è giunta al termine. Il capoluogo toscano ha ospitato le premiazioni, confermando il successo degli anni precedenti. Il vincitore è Rosario Angelo Trimarchi di Milano, autore del racconto “Il rosaio delle beccacce”: come previsto dal regolamento, il primo premio consiste in un cofanetto Regalbox Weekend con cena per due persone e un abbonamento annuale alla rivista “Cacciare a Palla”.

Si tratta di una conferma, visto che Trimarchi ha trionfato anche nel 2017 con “Prego, spari Lei!”, storia di un’amicizia e di una caccia di altri tempi. Il presidente della Federcaccia fiorentina, Simone Tofani, ha consegnato i premi anche ad altri concorrenti. Il secondo posto del concorso è stato conquistato da Ivana Bettina Piazza con “Gocce”, vincitrice del cofanetto Soggiorno di charme per due persone.

Inoltre, il premio speciale della giuria è andato ad Alessio Palazzolo, autore del racconto “Lo zio Peppino mi raccontò” e vincitore di un abbonamento annuale a “Sentieri di Caccia”. Quest’ultima rivista pubblicherà tutti i racconti premiati. L’intento di questa manifestazione è anche e soprattutto quello di rappresentare in maniera corretta e positiva l’attività venatoria, da considerare come collante sociale tra persone, oltre che come scuola di vita e di educazione.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here