Pubblicato uno studio sul tordo bottaccio in Campania: novità importanti sulla migrazione pre-nuziale

Secondo una ricerca promossa dall'ATC Salerno 1, la migrazione del volatile non inizia prima della seconda decade di febbraio.

0
Passo migratorio

Tordo bottaccio in CampaniaNella rivista “Hornis Hungarica” è apparso un lavoro relativo alla migrazione pre-nuziale del tordo bottaccio in Campania che è stato curato da Sergio Scebba e Maria Oliveri Del Castillo. La ricerca ha come titolo “Timing of song thrush turdus philomelos on pre-nuptial migration in Southern Italy” ed è stata promossa dall’Ambito Territoriale di Caccia Salerno 1.

Il presidente Guglielmo Storti ha concretizzato l’interessante proposta di Luigi Spera, presidente della sezione provinciale della Federcaccia. Ora è disponibile una pubblicazione che è stata portata avanti grazie alla tecnica dell’inanellamento standardizzato: che cosa è emerso nello specifico? La migrazione del tordo bottaccio verso i luoghi della riproduzione non inizia prima della seconda decade del mese di febbraio.

La certezza è giunta dall’approfondimento del grasso corporeo dei volatili inanellati e le conseguenze sono facilmente immaginabili. Le associazioni venatorie campane sfrutteranno questo studio per mantenere la chiusura della caccia al tordo alla data del 31 gennaio. Inoltre, l’Ufficio Avifauna Migratoria della FIDC punterà ad aggiornare i Key Concepts, secondo cui il tordo bottaccio inizia la propria migrazione verso Nord alla metà di gennaio.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here