Riparte l’iniziativa “Selvatici e Buoni”, a Bergamo il terzo corso per cacciatori formati

Le lezioni hanno fatto registrare grande interesse e partecipazione a ottobre e novembre.

0
Fondazione UNA

Selvatici e BuoniProprio questa sera, martedì 30 gennaio 2018, la Sede della Comunità Montana di Clusone (provincia di Bergamo) ospiterà il terzo e ultimo corso per cacciatori formati che rientra nel progetto “Selvatici e Buoni”. L’iniziativa è sostenuta dalla Federcaccia provinciale e i primi due cicli di lezioni, i quali si sono tenuti gli scorsi mesi di ottobre e novembre, hanno avuto un grande successo. In particolare, l’interesse mostrato dai cacciatori è stato decisamente alto, dato che gli argomenti affrontati sono accattivanti.

In effetti, “Selvatici e Buoni” è finalizzato a comprendere meglio come trattare dal punto di vista igienico e sanitario le carni di grossa selvaggina. Il riconoscimento e la valorizzazione di tali prodotti, nel pieno rispetto della legge attualmente in vigore, non può che dipendere da una nuova cultura del prodotto. Quest’ultimo deve partire dal cacciatore per poi arrivare fino alla tavola dei consumatori e alla ristorazione in generale. Il corso ha registrato finora la partecipazione di più di 40 cacciatori, ma le richieste sono numerose anche da altre province vicine.

Si tratta di 5 lezioni in cui vengono illustrati i dettagli della Delibera Regionale numero 2612 del 2014. Un apposito testo, realizzato proprio per l’occasione, consente di approfondire nel migliore dei modi le tematiche. La conclusione avverrà il prossimo 8 febbraio con una prova pratica presso il Ristorante “Selva di Gelso” di Clusone.

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here