Beagle, Segugio da Seguita per Eccellenza

0

Il Beagle è un segugio forte e robusto, dalla struttura massiccia, che infonde obbedienza e intelligenza. Le sue qualità, fanno di questo cane uno dei migliore della sua “categoria”.

Sembra che il termine Beagle derivi dall’antico termine inglese “Begle” o dal celtico “Beag”, entrambi che significavano “piccolo”.
Beagle è un cane da caccia di taglia media, molto simile al foxhound ma più piccolo. Le zampe sono corte e robuste, le orecchie sono lunghe e soffici.

Dotati di un ottimo fiuto, i beagle si rivelano molto adatti a cacciare conigli e lepri, anche se oggi vengono per lo più destinati alla compagnia. Le sue roigini si possono far risalire all’Inghilterra del  secolo XIII, periodo in cui venivano citati in alcuni poemi. Fu la razza favorita ed amatissima della Regina Elisabetta I. Viste le sue caratteristiche di segugio, si è diffuso in moltissimi paesi europei, con encomiabili risultati.

È un eccellente cacciatore, molto veloce, assai perspicace e di notevole resistenza. Durante la fase di cerca e passata l’andatura è il galoppo spigliato, mentre la testa è sempre alta.

Ha un timbro vocale vibrante e chiaro che si fa udire da lontano. Il suo spirito è di cane di muta, dando alla seguita un’azione insistente, sicura e ben velocizzata. E’ adatto anche alla caccia al cinghiale nella “versione” herrier, poichè è robusto, possiede una muscolatura forte, la quel lo rende adeguato per la grande seguita.

Il Beagle ha un olfatto molto sviluppato che gli consente di rintracciare la passata notturna del selvatico e quindi di guidare il cacciatore verso la sua preda a colpo sicuro. E’ considerato un segugio di temperamento vivace ed allegro, la cui primaria funzione è di cacciare, primariamente la lepre, seguendo la passata. Spavaldo, attivo e dotato di grande forza e determinazione, rimane sempre e costantemente all’erta, proprio a testimoniare la sua vocazione alla caccia.

La lepre è la sua specializzazione e caccia tale animale con energia e astuzia, con ingegno nel risolvere gli intrecci delle tracce lasciate dalla stessa lepre durante la notte. Riesce ad arrivare al covo con estrema rapidità, dando così inizio alla seguita.

In Francia, in passato questa razza fu importata intorno al 1860 e divenne un cane molto ricercato per le sue doti e prestazioni nella caccia, ed oggi è una delle razze canine più popolari.

In Gran Bretagna, suo paese d’origine, come avviene per la maggior parte delle razze da caccia, vengono allevati per due fini ed in due diverse modalità. Infatti vengono allevati i Beagle da caccia e da esposizione e compagnia.

Il Beagle è un cane adatto sia alla caccia sia alla compagnia, poiché il suo carattere docile ed affettuoso lo rendono adatto anche alla dimensione domestica.
Molti Beagle oggi vivono negli appartementi, ma occorre ricordare che siamo di fronte ad un cane da caccia e che le sue doti ed il suo istinto lo vedono meglio in un giardino.

 

5/5 (1)

Valuta questo articolo!

CONDIVIDI
Articolo precedenteCaccia grossa in Botswana : il fiume Okavango
Articolo successivoIl Rhodesian Ridgeback: il cane leone del Sud Africa
Meloni Pierfilippo
Giornalista pubblicista e fondatore di Caccia Passione. Correva l'anno 2002 quando diedi vita al portale internet, mettendo a frutto tre grandi passioni, quella in lettere moderne, l'altra per l'informatica e altresì per l'attività venatoria. Negli anni Caccia Passione è divenuto Testata giornalistica ove oggi scrivono le migliori "Penne" giornalistiche d'Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here