Bracconaggio e dintorni: Grosseto, catturava selvatici con gabbia-trappola, denunciato

Bracconaggio e dintorni: Grosseto, catturava selvatici con un gabbia-trappola nella zona di Roccastrada ma è stato sorpreso e denunciato dalla Polizia Provinciale.

0
Federcaccia Brescia
Polizia Provinciale
Polizia Provinciale

Bracconaggio nel grossetano. Sorpreso e denunciato, nella mattinata di ieri, un bracconiere che da una decina di giorni aveva posizionato una grossa gabbia trappola per la cattura di fauna selvatica nelle campagne del Comune di Roccastrada (GR).

Dopo alcuni giorni di controlli e appostamenti le guardie volontarie della LAC sono riusciti ad individuare il bracconiere che aveva posizionato la gabbia-trappola in cui erano finiti fagiani ed istrici attirati da foraggiamenti di mais; il bracconiere non si è fatto attendere molto e già nel primo mattino si è presentato a verificare cosa fosse rimasto in trappola.

L’uomo a tal punto è stato avvicinato dalle guardie volontarie che hanno così allertato gli agenti della Polizia Provinciale; il soggetto è stato fermato ed identificato dalle guardie che hanno poi provveduto a sanzionarlo amministrativamente per €. 600,00 per violazioni riguardanti la detenzione dei propri cani tenuti in condizioni precarie.

Durante il controllo effettuato dalla Polizia Provinciale il bracconiere è risultato in possesso di licenza di caccia pertanto a conoscenza del periodo di chiusura della caccia e dei mezzi vietati per la sua pratica.

Ultimati gli accertamenti il soggetto è stato denunciato a piede libero per esercizio della caccia in periodo di divieto generale, uso di mezzi vietati per l’attività venatoria e per foraggiamento abusivo di fauna selvatica; la gabbia e tutta l’attrezzatura trovata in possesso del bracconiere è stata sottoposta a sequestro dagli agenti della Polizia Provinciale.

( 27 aprile 2016 )

Non è presente ancora nessuna valutazione.

Valuta questo articolo!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here