Bracconaggio e dintorni: Savona, medico a caccia di caprioli in zona vietata

0

Carabinieri - controlli - bracconaggioBracconaggio e dintorni: Savona, un medico è stato sorpreso a cacciare caprioli in zona vietata per l’attività venatoria.

 

I Carabinieri hanno sorpreso un medico 60enne, residente a Savona,  mentre si trovava a caccia di caprioli in un’area vietata, in quanto coperta da vincolo faunistico, nelle campagne della Val Bormida piemontese.

 

L’uomo si trovava a bordo del suo Suv dove i Carabinieri hanno rinvenuto un fucile da caccia regolarmente detenuto munito di una sofisticata ottica di precisione ed al quale era stata applicata una torcia per la caccia notturna; a bordo del veicolo rinvenuti anche un binocolo e un’ascia. Da un successivo controllo presso la cascina dell’uomo sono state inoltre rinvenute un centinaio di cartucce da caccia detenute irregolarmente.

Tutto il materiale illegale rinvenuto è stato sequestrato dai Carabinieri che hanno quindi provveduto a denunciare in stato di libertà il medico per rispondere dei reati di porto abusivo di armi, violazioni inerenti la custodia delle armi, illecita detenzione di munizionamento e violazioni relative alla normativa per la protezione della fauna.

7 maggio 2013

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here